LEZIONI SUL DESIDERIO, OVVERO LA SUPERCAZZOLA DEI CATTOLICI

LEZIONI SUL DESIDERIO, OVVERO LA SUPERCAZZOLA DEI CATTOLICI

Sul Manifesto della Festa patronale 2016 i cittadini hanno letto il programma di Lectio divina: “Le sfide del desiderio umano (Gen 2,3)”, “Il desidero di vedere (Mt 13, 17; Gv. 8,56)”, “Desideri della carne e desideri dello spirito (Gal 5, 16-26)” e stasera hanno ascoltato le canzoni della Tatangelo: “Io sono una muchacha sexy”, “Guarda il mio corpo che si muove e balla”, “Io sono il tuo sogno erotico: prendimi!”. Dalla Lectio divina sui desideri della carne e dai testi della Tatangelo, letti in parallelo, prende forma una supercazzola magistrale ai danni dei cittadini e dei fedeli, raggiunti da due messaggi in stridente contraddizione.

IDIOZIA POLITICA A SFONDO TECNOLOGICO

IDIOZIA POLITICA A SFONDO TECNOLOGICO

Al di là della burla, è possibile che esistano tanti italiani che sui social network abbocchino alla castroneria lanciata da alcuni simpatizzanti del Movimento 5 Stelle, convinti che Renzi chattasse sotto la cravatta con il suo iPhone 6 durante i funerali di stato delle vittime del terremoto nel Centro Italia, e la condividano sui propri profili scollegando il cervello dalla mano che clicca sul mouse?

La storia di Hilal, da kamikaze bambino a pasticciere a Roma: “Per tre volte ho detto no al martirio”

La storia di Hilal, da kamikaze bambino a pasticciere a Roma: “Per tre volte ho detto no al martirio”

Per tre volte Hilal ha detto no al martirio. Quando era ancora un ragazzino è riuscito a fuggire dai terroristi che lo volevano kamikaze, in Afghanistan, e a intraprendere il lungo viaggio che dalla Grecia l’ha portato all’Italia. A Roma, dove grazie alla casa famiglia L’Approdo e all’associazione Luconlus, ha potuto ricominciare una nuova vita come pasticciere.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944