Home»Archivio»Local (Page 3)

SAN FERDINANDO DI PUGLIA, IL PAESE DI BENGODI DEGLI SCARICATORI ILLEGALI DI RIFIUTI

SAN FERDINANDO DI PUGLIA, IL PAESE DI BENGODI DEGLI SCARICATORI ILLEGALI DI RIFIUTI

“Siore e siori venghino avanti”, si accomodino pure a San Ferdinando di Puglia, la terra di Bengodi degli scaricatori illegali di rifiuti. Non è una beffa da burloni, da noi la pietra elitròpia, con il suo prodigioso potere di rendere invisibili gli scaricatori illegali di rifiuti nelle periferie del paese e i piromani criminali, esiste davvero.

GREENPEACE: CENTINAIA DI PERSONE MANIFESTANO IN SPIAGGIA A BARLETTA PER DIRE STOP ALLA PLASTICA USA-E-GETTA

GREENPEACE: CENTINAIA DI PERSONE MANIFESTANO IN SPIAGGIA A BARLETTA PER DIRE STOP ALLA PLASTICA USA-E-GETTA

Più di 400 persone, tra volontari di Greenpeace del Gruppo Locale di San Ferdinando di Puglia, studenti e docenti del plesso didattico Nervi dell’Istituto “Fermi-Nervi-Cassandro” di Barletta, durante il weekend hanno realizzato una mass mobilization sul Lungomare Pietro Mennea, nella zona di Ponente, allo scopo di raccogliere e censire la quantità di plastica presente in spiaggia e lanciare un forte messaggio in difesa del mare e degli organismi che vi abitano. Al termine delle operazioni di pulizia del litorale, volontari, studenti e docenti hanno disegnato sulla sabbia una gigantesca balena che rigurgita plastica usa-e-getta e hanno alzato le braccia per comporre, su una superficie di oltre tremila metri quadri, la scritta “Stop Plastic”.

INDIETRO TUTTA IN KERNEL PANIC

INDIETRO TUTTA IN KERNEL PANIC

Il proverbio popolare noto a tutti, persino ai bambini, “l’Epifania tutte le feste si porta via” sembra essere sconosciuto a Indietro tutta, che si fa vanto di essere la vestale delle tradizioni paesane. Sulla conclamata sciatteria di quelli di Indietro tutta abbiamo sprecato fiumi di parole. È tempo di parlare del loro menefreghismo.

PERLE DI UTOPIA

PERLE DI UTOPIA

Matteo Della Torre,  Mariella Dipaola Formato: iBook (per i dispositivi iOS di Apple). Pagine: 761 (versione iBook) Prezzo: € 6,99 ISBN: 978-88-907584-8-5 Acquista su Apple Books (iBook) Descrizione L’incontro con il pensiero di alcune tra le menti più profonde e tra gli spiriti più elevati della storia dell’umanità può rivelarsi molto utile per indirizzare la ricerca spirituale e operare cambiamenti positivi nella […]

INDIETRO TUTTA: TSUNAMI LENTO

INDIETRO TUTTA: TSUNAMI LENTO

Con la sciatteria che li caratterizza da quando hanno iniziato ad amministrare il Comune di San Ferdinando di Puglia, non si sono presi il disturbo di rimuovere neppure il cartello “Area pedonale”, realizzando una contradictio in adiecto da manuale: un parcheggio pedonale o meglio un parcheggio auto in area pedonale. Un capolavoro kafkiano, possibile solo con Indietro tutta.

TANTI AUGURI SCOMODI

TANTI AUGURI SCOMODI

Siamo la generazione “delle soluzioni” (Dalai Lama), quella che è subentrata a coloro che hanno fatto prevalere individualismo, egoismo, indifferenza, avidità e che hanno alimentato guerre mostruose, distrutto ecosistemi e prodotto tutta una serie di gravi problemi interconnessi, che oggi dobbiamo affrontare con urgenza.

LA MENSA SCOLASTICA GO PLASTIC DI INDIETRO TUTTA E QUELLA DEL SINDACO DI BICCARI

LA MENSA SCOLASTICA GO PLASTIC DI INDIETRO TUTTA E QUELLA DEL SINDACO DI BICCARI

Come emerge chiaramente dalle foto di questo articolo, ogni giorno le mense scolastiche “Go plastic” di San Ferdinando di Puglia producono diverse centinaia di piatti, bicchieri e posate in plastica monouso che, raccolti in grandi sacchi neri, finiscono in discarica come rifiuti indifferenziati e vanno a riempire, a caro prezzo per i cittadini, discariche che già rigurgitano di rifiuti. Ma di tutto questo alla politica insipiente di Indietro tutta poco importa.

ORRORE A SAN FERDINANDO DI PUGLIA. DUE PITBULL KILLER DILANIANO E UCCIDONO UN UOMO NELL’INDIFFERENZA DELLA POLITICA

I controlli da parte delle forze dell’ordine sono la chiave per risolvere questo problema. Mettiamo a lavoro i Vigili urbani. In caso contrario, prepariamoci ad assistere ad altre tragedie, perché se i padroni di pitbull, dogo argentino, rottweiler, dogue de Bordeaux, bull terrier, cane corso ed altre razze aggressive continueranno a sguinzagliare impunemente i loro cani nelle strade e nei parchi della nostra città, assistere ad altre gravi aggressioni ai danni dei cittadini sarà solo una questione di tempo.

SCANDALOSO: A SAN FERDINANDO DI PUGLIA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PUBBLICO È IMPRODUTTIVO DA 35 MESI. SOLUZIONI.

SCANDALOSO: A SAN FERDINANDO DI PUGLIA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PUBBLICO È IMPRODUTTIVO DA 35 MESI. SOLUZIONI.

Quelle che ho prospettato sono soluzioni semplici e possibili. Perché nessuno ci ha pensato? Perché la situazione è stagnante da 35 mesi? Un privato di una utenza domestica, un commerciante o un imprenditore seguirebbero la pratica contando i giorni con ansia, fino a che la procedura di allacciamento non vada a buon fine e l’impianto fotovoltaico non inizi effettivamente a produrre. Le “anomalie” si verificano quando entra in gioco la Pubblica Amministrazione. Sono trascorsi 1.079 giorni dall’installazione dell’impianto fotovoltaico in questione e non credo che amministratori o dipendenti comunali siano in ansia o quantomeno preoccupati per questo SCANDALOSO RITARDO, che incide sull’impatto carbonico della nostra città e sulle tasche dei cittadini.

Contatti

Matteo Della Torre - Direttore responsabile

Uomoplanetario.org San Ferdinando di Puglia, 76017 - Italia

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT