Home»Archivio»Ecologia»Rifiuti Zero

IL BENVENUTO DEI CERIGNOLANI ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA

IL BENVENUTO DEI CERIGNOLANI ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA

Il 4 ottobre 2020 a Cerignola è stata avviata in alcuni quartieri la raccolta differenziata porta a porta. Da un giorno all’altro gli abitanti di questi quartieri sono diventati orfani dell’amato cassonetto dei rifiuti, nel quale potevano gettare con una facilità disarmante ogni fetenzia prodotta dalla società dei consumi. Quell’insana abitudine è stata interrotta di colpo. I cerignolani, dopo un attimo di smarrimento, hanno elaborato il lutto e si sono organizzati per il lancio delle fetenzie nei cassonetti dei quartieri vicini e nelle periferie della città.

AMMINISTRAZIONI COMPARATE

AMMINISTRAZIONI COMPARATE

fiuti abbandonati a San Ferdinando di Puglia sono ubiquitari da decenni. Li si incontra ad ogni passo e con particolare intensità nelle periferie urbane. Negli anni, l’invasione della monnezza è stata percepita dai cittadini come “normale”.

PROVATE A PRENDERMI

2 ore nei panni di un incivile inquinatore (e di un poliziotto) Matteo Della Torre ll 17/09/2019, il Sindaco di San Ferdinando di Puglia ha formalizzato una querela alla Procura della Repubblica contro gli “ignoti” cittadini che ammorbano quotidianamente l’aria della nostra città di fumi prodotti dai loro roghi tossici.  Nella querela il Sindaco ci […]

ALTRO CHE IGNOTI. GLI AUTORI DEI ROGHI SONO NOTI!!

ALTRO CHE IGNOTI. GLI AUTORI DEI ROGHI SONO NOTI!!

Le persone che appiccano gli incendi di mattina e di sera non sono persone ignote. Sono note. Sono ignote solo a chi, da decenni, non le vuole vedere e prendere i giusti provvedimenti, a norma del codice penale. Chi girasse per le periferie di San Ferdinando di Puglia senza avere gli occhi foderati di prosciutto impiegherebbe poco tempo ad individuare i colpevoli dei roghi.

FRIBURGO VS SAN FERDINANDO DI PUGLIA, OVVERO COSA RENDE UN TEDESCO CIVILE E UN SANFERDINANDESE ZOTICONE

FRIBURGO VS SAN FERDINANDO DI PUGLIA, OVVERO COSA RENDE UN TEDESCO CIVILE E UN SANFERDINANDESE ZOTICONE

Recentemente sono stato in alcuni Parsi del Nord Europa per documentarne dettagliatamente le politiche, gli usi e gli stili di vita green. Ho fatto quello che avrebbero dovuto fare gli amministratori di San Ferdinando di Puglia all’inizio del loro mandato. Così, tanto per allargare un po’ il loro orizzonte mentale ristretto.

GREENPEACE: CENTINAIA DI PERSONE MANIFESTANO IN SPIAGGIA A BARLETTA PER DIRE STOP ALLA PLASTICA USA-E-GETTA

GREENPEACE: CENTINAIA DI PERSONE MANIFESTANO IN SPIAGGIA A BARLETTA PER DIRE STOP ALLA PLASTICA USA-E-GETTA

Più di 400 persone, tra volontari di Greenpeace del Gruppo Locale di San Ferdinando di Puglia, studenti e docenti del plesso didattico Nervi dell’Istituto “Fermi-Nervi-Cassandro” di Barletta, durante il weekend hanno realizzato una mass mobilization sul Lungomare Pietro Mennea, nella zona di Ponente, allo scopo di raccogliere e censire la quantità di plastica presente in spiaggia e lanciare un forte messaggio in difesa del mare e degli organismi che vi abitano. Al termine delle operazioni di pulizia del litorale, volontari, studenti e docenti hanno disegnato sulla sabbia una gigantesca balena che rigurgita plastica usa-e-getta e hanno alzato le braccia per comporre, su una superficie di oltre tremila metri quadri, la scritta “Stop Plastic”.

1 2 3 5

Contatti

Matteo Della Torre - Direttore responsabile

Uomoplanetario.org San Ferdinando di Puglia, 76017 - Italia

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT