Home»Entries posted by Matteo Della Torre (Page 48)

APPELLO: Un argine allo spreco pensando ai poveri – CAMPAGNA PERMANENTE

APPELLO: Un argine allo spreco pensando ai poveri – CAMPAGNA PERMANENTE

Campagna Nazionale “Meno fuochi d’artificio, più compassione!” “L’apparato esteriore – luminarie, fuochi pirotecnici, bande – deve essere sobrio, non in dissonanza col vangelo e con le esigenze di giustizia. Ogni spreco in tal senso potrebbe suonare offesa a chi vive nell’indigenza o nella miseria, non dimenticando mai che Lazzaro è sempre alla porta (Lc 16, 20)”. (CEP – 4.2).

PRETI AUTENTICI E PRETI SPENTI

PRETI AUTENTICI E PRETI SPENTI

Noi crediamo in questa Chiesa, che si schiera della parte degli ultimi, che sa spendersi per dare parola e diritti ai poveri, che sa pronunciare ancora parole nuove, di liberazione, pregne della carica sovversiva del Vangelo, capaci di far sognare, pronunciate da sacerdoti e laici lordi di terra e sudore.

VINO NUOVO IN OTRI NUOVI

VINO NUOVO IN OTRI NUOVI

Riflessioni a staffetta sulle feste patronali – A Licata una rivoluzione del mondo di vivere le Feste patronali. Abbiamo eliminato la solita banda musicale e i fuochi di artificio o pirotecnici indirizzando le offerte raccolte per una causa umanitaria: l’accoglienza di minori stranieri sbarcati lungo le nostre coste, l’adozione a distanza di bambini per permettere che possano vivere il diritto all’alimentazione, allo studio e alla salute, borse lavoro per l’inserimento socio-lavorativo di chi gode delle misure alternative alla detenzione e proviene da disagi sociali, l’affitto della casa per chi ne è senza, ecc…

Incontro con Alex Zanotelli a San Ferdinando di Puglia

Incontro con Alex Zanotelli a San Ferdinando di Puglia

Incontro con Alex Zanotelli a San Ferdinando di Puglia (Bt) – 10 marzo 2009 ore 10.00
Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Ignazio Silone”.
BENE COMUNE E CITTADINANZA ATTIVA
Disarmo atomico, acqua bene comune, rifiuti, stili di vita
“La militarizzazione fa parte di un sistema economico che deve essere messo totalmente in discussione. Abbiamo abbastanza bombe atomiche al mondo da farlo saltare quattro volte. Il pianeta non può più reggere il ritmo forsennato dei nostri consumi. Gli esperti ci dicono che abbiamo cinquant’anni per cambiare. Poi sarà troppo tardi. Deve nascere l’uomo planetario se vogliamo sopravvivere”.

Luci fatue o luci a Led?

Il cimitero di San Ferdinando di Puglia ha centinaia di punti luce con lampade votive tradizionali ad incandescenza, accese 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.Il tutto si traduce in un enorme spreco di energia elettrica e una spesa energetica annuale per il solo cimitero di 18 mila euro circa. Da tempo esiste una tecnologia chiamata LED, una lampada elettronica che sfrutta l’energia in modo più efficiente e consente un risparmio di energia elettrica del 80%.

Siate cattivi a Natale, buoni tutto l’anno

Siate cattivi a Natale, buoni tutto l’anno

L’esortazione di un barbone senza tempo, in rappresentanza degli innumerevoli poveri “sassati e castrati”, all’uomo satollo di benessere ma impregnato di disperazione, nell’imminenza delle festività natalizie. “E’ ora di dire basta – scriveva don Tonino Bello – alla strizzatina di buoni sentimenti che vien fuori dalla torchiatura del nostro cuore”. Un invito ad uscire dall’autogratificazione delle elemosine natalizie e dal sonnolento tepore delle nostre vite tranquille ed indifferenti, per cambiare gli stili di vita consolidati ed impegnarci a non “fabbricare nuovi poveri”.

Per un paese capace di futuro

Per un paese capace di futuro

A San Ferdinando di Puglia (Bt) per costruire un paese capace di futuro occorre superare la timidezza amministrativa e la mancanza di progettualità politica con un progetto alto e di lunga durata che preveda il risparmio energetico, l’energia fotovoltaica ed il risparmio idrico.

FESTA

FESTA

Rocco Altieri * L’impegno della Casa per la Nonviolenza di San Ferdinando di Puglia e del suo mensile “Il grido dei poveri” nel promuovere una profonda trasformazione del modo di vivere le feste patronali, ancora oggi molto sentite nel Sud Italia, è stato da me rilanciato l’estate scorsa a Monteleone di Puglia (FG) mio paese […]

NON FUOCHI D’ARTIFICIO MA COMPASSIONE!

NON FUOCHI D’ARTIFICIO MA COMPASSIONE!

Riflessioni a staffetta sulle Feste patronali. I fuochi d’artificio concludono, quasi sempre, la festa del santo patrono. Lo spettacolo pirotecnico finale è entrato nelle aspettative dei partecipanti alla festa. Al Sud l’organizzazione delle feste patronali parrocchiali è diventato un autentico business, un affare che coinvolge molte persone che più che esprimere devozione verso il Santo da festeggiare ne approfittano per fare soldi.

Lettera aperta al Comitato Festa Patronale

Lettera aperta al Comitato Festa Patronale

il 15 aprile 2006 l’associazione Casa per la nonviolenza di San Ferdinando di Puglia e il mensile “Il grido dei poveri” hanno avviato la Campagna nazionale “Meno fuochi d’artificio, più compassione”, rivolta alle comunità cristiane e alle città d’Italia, per una riforma della festa patronale verso la sobrietà compassionevole.

Contatti

Matteo Della Torre - Direttore responsabile

Uomoplanetario.org San Ferdinando di Puglia, 76017 - Italia

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT