Home»Nonviolenza»Educazione»IL GLOBAL TEACHER PRIZE 2019 A UN FRATE FRANCESCANO KENYANO

Photo credit: Tamarcus Brown (Unsplash)

Mariella Dipaola

Peter Tabichi, un frate francescano docente di Scienze presso la Keriko Mixed Day Secondary School di Nakuru in Kenya, si è aggiudicato a pieno merito il Global Teacher Prize 2019. 

Cos’ha di straordinario quest’uomo? Parla poco e fa tanto, come afferma lui stesso.

Frate Peter, insegna nella pratica il problem solving e sa trasformare le difficoltà in occasioni educative, utilizzando il suo lato divergente per dare soluzioni creative ai mille problemi che può incontrare chi insegna in un continente ostico e privo di ogni risorsa come l’Africa, dove si è costretti a fare il proprio lavoro utilizzando le moderne tecnologie con un solo computer per tutta la scuola e con una connessione internet a intermittenza. 

In un Paese come Italia, invece, può accadere di consegnare a polvere e ragnatele Lim e altri strumenti tecnologici pagati a caro prezzo dallo Stato per pigrizia, inettitudine e incompetenza di alcuni insegnanti. Chi ha il pane non ha i denti, oppure li ha ma preferisce cibarsi di boli alimentari rimasticati e spegnere i neuroni al prossimo con un rosario di lamentatio e piagnistei. C’è chi patologicamente attribuisce sempre ad altri le responsabilità per lo stato di decadenza della scuola, c’è chi invece parla poco e agisce tanto. 

Frate Peter, oltre ad insegnare la sua disciplina, si prende cura dei suoi studenti e del Pianeta e lavora attivamente per costruire la Pace. 

Questo docente straordinario, costantemente alle prese con indigenza, droga, suicidi, gravidanze precoci, violenze e abusi, tira su con pochissimi mezzi, donando tra l’altro l’80% del suo stipendio, persone resilienti, creative e disposte a contribuire attivamente alla crescita della propria comunità.

Frate Peter insieme ai suoi studenti pianta alberi, realizza progetti di ricerca, predispone sistemi per il risparmio idrico, partecipa a competizioni nazionali a carattere scientifico e crea un clima fraterno tra i ragazzi di differenti etnie che frequentano la scuola nella quale insegna. 

Peter ha fiducia nei suoi ragazzi, nelle donne in particolare, e nel continente africano. Questo giovane docente di 35 anni è riuscito a trovare il suo spazio di manovra all’interno del sistema scolastico per introdurvi il suo contributo a quel cambiamento che tutti vogliono, ma pochi sono disposti a realizzare. 

Le trasformazioni vere non vengono calate dall’alto, ma procedono dal basso, grazie alla passione e all’audacia di persone come il prof. Tabichi. 

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Matteo Della Torre - Direttore responsabile

Uomoplanetario.org San Ferdinando di Puglia, 76017 - Italia

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • NONVIOLENZA
  • MEDIA
  • ABOUT
  • CONTACT