Home»Archivio»Nonviolenza»Spiritualità nonviolenta

Papa Francesco risponde a chi lo accusa di essere comunista: “Povertà e migranti non sono temi marginali”

Papa Francesco risponde a chi lo accusa di essere comunista: “Povertà e migranti non sono temi marginali”

Papa Francesco risponde così, nella sua esortazione apostolica sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo, intitolata Gaudete et exsultate, a chi lo accusa di essere comunista per il suo costante impegno in favore dei profughi. Un impegno che, secondo i suoi critici più accesi nel mondo cattolico, andrebbe a discapito dei cosiddetti “valori non negoziabili”, ovvero quelli che riguardano la sfera bioetica.

PARLIAMO IN MODO SERIO DEL CANCRO DELLA PEDOFILIA NELLA CHIESA CATTOLICA

PARLIAMO IN MODO SERIO DEL CANCRO DELLA PEDOFILIA NELLA CHIESA CATTOLICA

L’obbligo del celibato impone ai preti di astenersi da qualunque attività sessuale, i loro impulsi sono però virulenti, col rischio che il tabù e l’inibizione sessuale li induca a ricercare una qualche compensazione. In nome della verità, la correlazione tra l’obbligo del celibato e gli abusi non può essere semplicemente negata, ma va presa invece in seria considerazione.

Papa Francesco: basta con le scandalose spese per gli armamenti

Papa Francesco: basta con le scandalose spese per gli armamenti

Il Pontefice stamani ad alcuni ambasciatori. “La nostra è una missione essenzialmente religiosa, che tuttavia assume anche la dimensione dei rapporti con gli Stati e i loro governanti”. E ribadisce: “Lo stile di vita deve essere la nonviolenza, dall’educazione familiare all’impegno sociale e civile, fino alla politica e alle relazioni internazionali”.

La donna tenuta “nascosta” dalla Chiesa: l’intervento del biblista Alberto Maggi

La donna tenuta “nascosta” dalla Chiesa: l’intervento del biblista Alberto Maggi

“Con Gesù la condizione della donna cambia radicalmente, ma il comportamento del Signore non verrà compreso e accettato, e dopo di lui la donna sarà ricacciata nella sua condizione servile di sottomissione all’uomo”. La riflessione del biblista frate Alberto Maggi a partire da una frase pronunciata da Gesù nel Vangelo ancora oggi tenuta “accuratamente nascosta” e che “non si legge mai nella liturgia domenicale”.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT