Home»Archivio»Nonviolenza (Page 95)

I bilanci di giustizia

I bilanci di giustizia

“Saper scegliere, oggi più che mai, richiede l’arte di saper dire di no. Sembra paradossale, ma in una società strapiena di opzioni, la frugalità è una chiave del nostro benessere. ‘Meno’ può essere infatti ‘meglio'”. (Wolfgang Sachs)

Cura della natura e omeopatia, per guarire senza farmaci

Cura della natura e omeopatia, per guarire senza farmaci

Medicina sotto un’altra luce, per un approccio nonviolento. Da Mohandas Gandhi a Samuel Hahnemann: un’idea di salute positiva legata indissolubilmente a quella di pace. Scienza medica e scienze della pace hanno bisogno di una diversa diagnosi, prognosi e terapia delle patologie individuali e sociali. Una salute positiva, preventiva, olistica, che curi la persona e non solo la malattia. Una pace positiva che educhi l’umanita alla nonviolenza e alla soluzione creativa dei conflitti, agendo sulle cause della violenza diretta: la violenza strutturale e culturale.

Il silenzio

Il silenzio

Il luogo privilegiato in cui il Dio “nascosto” parla al cuore dell’uomo “nascosto”. La parola veramente comunicativa fiorisce ai confini dell’homo abscunditus e ne rivela le potenzialità sospese sul filo tra il possibile e l’impossibile. Solo così ci è dato immaginare la dimensione inedita che ferve nell’uomo in attesa di trovare luogo.

Orwell, Echelon, tutti noi

Orwell, Echelon, tutti noi

Il condensato di un classico della letteratura mondiale: “1984” di George Orwell.
Mentre sugli schermi televisivi imperversa il “Grande Fratello”, è quanto mai utile conoscere l’opera di un uomo che, fin dal 1949, intuì e definì un fenomeno sociale che è divenuto di scottante attualità, ma anche pericolosamente ignorato dall’opinione pubblica.

Il messaggio della capanna di Gandhi

Il messaggio della capanna di Gandhi

Stamattina, seduto in questa capanna dove Mahatma Gandhi ha vissuto, ho cercato di assorbire lo spirito della sua concezione e di accoglierne il messaggio. Due cose della capanna mi hanno fatto grande impressione. Una è il suo aspetto spirituale, l’altra la natura del suo carattere accogliente. Ho cercato di capire il punto di vista di Gandhi nel costruire la capanna. Ho molto apprezzato la sua semplicità, la sua bellezza e il suo ordine. La capanna proclama il principio dell’amore e dell’uguaglianza fra tutti.

1 93 94 95

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT