Home»Archivio»Media

Calcetto gratis. Bari chiama Indietro tutta

Calcetto gratis. Bari chiama Indietro tutta

Guardandosi intorno con un minimo di attenzione si può notare in via Massimo D’Azeglio la presenza di un campo di calcetto nuovo lasciato perennemente chiuso e inutilizzabile liberamente dai cittadini. A dieci metri da questo campo c’è il Parco comunale “Giuseppe Di Vittorio”, dove i nostri concittadini minorenni sono lasciati allo sbando dal mondo adulto, pieni di energie represse, canalizzate in comportamenti negativi e incivili, fino all’estremo del vandalismo. Per chi attribuisce allo sport poteri taumaturgici preventivi e curativi per ogni forma di devianza (vedi programma amministrativo di Indietro tutta), lasciare chiuso quel campo rappresenta una contraddizione himalayana.

SMANTELLAMENTO LENTO

SMANTELLAMENTO LENTO

Dopo aver distrutto con voluttà le piste ciclabili di via Mazzini e via Goito, l’accanimento antiecologista di Indietro tutta cerca di farsi furbetto, senza peraltro riuscirci. La nuova strategia per l’eliminazione della pista ciclabile di via Ofanto si fa più sottile, prevedendo un’opera di “smantellamento lento”: si attende che il tempo cancelli le linee di demarcazione della pista, si girano i cartelli stradali rispetto al senso di marcia delle automobili e si eliminano due dossi ciclabili. È il bacio della morte di Indietro tutta alla pista ciclabile di via Ofanto. 

Scuola, a New York preside abolisce i compiti: “I bambini leggano più libri”

Scuola, a New York preside abolisce i compiti: “I bambini leggano più libri”

La decisione presa da Jane Hsu, dirigente di una scuola elementare pubblica di Manhattan, è stata accompagnata da una lettera alle famiglie in cui si raccomanda di “limitare il tempo che i bambini trascorrono davanti a tv, pc e videogiochi” e si chiede di parlare di più con gli insegnanti dei loro figli”. In Italia da qualche mese il preside Maurizio Parodi con alcuni colleghi e genitori ha lanciato la campagna “Basta Compiti”.

OSARE SOGNI PROIBITI

OSARE SOGNI PROIBITI

Permettetemi di condividere con voi un mio sogno ricorrente, di quelli che si fanno ad occhi aperti, nel quale ho la fortuna di abitare in un Comune italiano ecosostenibile, che non si fa mancare nulla. Una città che è andata al di là delle convinzioni, delle consuetudini consolidate e ha operato il salto dal passato al futuro, ben ancorata ad un’idea precisa: il bene comune si costruisce nel presente cambiando lo stile di vita individuale dei cittadini, insieme ai modelli sociali e adottando uno stile amministrativo inclusivo che favorisca la partecipazione e le decisioni condivise. 

Il 70% degli italiani è analfabeta strutturale, cioè: legge, guarda, ascolta, ma non capisce

Il 70% degli italiani è analfabeta strutturale, cioè: legge, guarda, ascolta, ma non capisce

Qual é questa loro diversità? Che sono incapaci di ricostruire ciò che hanno appena ascoltato, o letto, o guardato in tv e sul computer. Sono incapaci! La (relativa) complessità della realtà gli sfugge, colgono soltanto barlumi, segni netti ma semplici, lampi di parole e di significati privi tuttavia di organizzazione logica, razionale, riflessiva.

La Norvegia vende più auto elettriche e ibride che tradizionali

La Norvegia vende più auto elettriche e ibride che tradizionali

La soglia psicologica è infranta: la Norvegia è stato l’unico paese al mondo capace di vendere più auto elettriche e ibride che mezzi a benzina o diesel nel 2017. Il 52% delle nuove immatricolazioni nel paese oggi non premia il tradizionale motore a scoppio, ed è una notizia. Nel 2016 questa quota raggiungeva il 40%. […]

HAI DOMANDE SULL’ENERGIA SOLARE? FALLE IN DIRETTA! L’ESPERTO RISPONDE

HAI DOMANDE SULL’ENERGIA SOLARE? FALLE IN DIRETTA! L’ESPERTO RISPONDE

GIOVEDI 11 GENNAIO, ALLE ORE 13.00, un esperto dell’associazione Italia Solare sarà ospite della pagina Facebook di Greenpeace Italia e risponderà in diretta, insieme a noi, a tutte le domande sulla produzione di energia solare per uso domestico. Avrai un esperto di energia solare a disposizione, gratuitamente, e potrai chiedere tutto quello che vuoi: approfittane!

IL FUTURO DEL CAR SHARING

IL FUTURO DEL CAR SHARING

Se oggi in Italia il car sharing non riesce a decollare, in futuro le cose potrebbero cambiare radicalmente grazie al contributo offerto dalle automobili elettriche a guida autonoma, che renderanno meno necessario il ricorso ai veicoli privati. La condivisione delle automobili prevarrà sul loro possesso.

IL LAMPIONE “PAZZO”

IL LAMPIONE “PAZZO”

La mia segnalazione è d’obbligo perché il lavoro di manutenzione del corpo illuminante di via Centimolo viola le norme che regolano la sovrailluminazione e i più elementari principi di illuminotecnica.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT