Home»Archivio»Diritti umani»Lotta alla povertà

I danesi ci insegnano a ridurre lo spreco alimentare del 25%. Ma bisogna cambiare testa

Ogni anno in Italia finiscono nella spazzatura 9 milioni di tonnellate di cibo, per un valore di 13 miliardi di euro. In pratica, l’1% dl Pil. Secondo la Fao, con il totale degli alimenti che vengono cestinati nel mondo si potrebbero sfamare 2 miliardi di persone. Per frenare la tendenza il governo italiano ha approvato lo scorso agosto una legge anti-spreco che incentiva a donare le eccedenze. La Francia si è mossa nella stessa direzione.
Ma è la Danimarca il Paese che ha saputo fare di più. Senza leggi, ma con un cambiamento radicale e culturale nelle abitudini dei danesi, Copenhagen è riuscita a tagliare gli sprechi del 25% in soli cinque anni. La ricetta, però, non è facilmente replicabile altrove.

Così un post su Facebook ha generato un movimento per portare coperte ai senzatetto

Così un post su Facebook ha generato un movimento per portare coperte ai senzatetto

Grazie ad un gruppo di ragazzi romani con il cuore grande che hanno capito che i social network sono divertenti, sono utili, pensiamo persino di non poterne fare a meno, anche se a volte sembrano averci peggiorato la vita; ma in fondo possono e debbono servire soprattutto a questo. Ad aiutarci a costruire un mondo migliore.

I bambini di Aleppo non piangono più

Una donna in chador nero gli si avvicina, lo accarezza: “stai bene, Ayah, amore mio?”. La voce è lamentosa, piena di strazio. Il bimbetto la guarda senza quasi emozione. Si vede che è intimidito e impaurito. Ma non parla. E non piange. Muove le manine, si torce le dita ma non dice niente e non esprime più niente.

Don Mimmo e l’altro

Don Mimmo e l’altro

Qui risiede la differenza primaria tra le due figure antitetiche del prete profeta e del prete “politico”. Mentre il primo dà cuore e gambe al sogno evangelico, sacrificando ad esso carriera, reputazione e consenso, il secondo – che spesso alterna isterismi omiletici a supercazzole d’artista – privilegia gli aspetti mondani e mette ogni cura per riscuotere consensi e risultare simpatico a tutti.

SALSA SFRUTTAZERO. A LEZIONE DI GIUSTIZIA DA NETZANET-SOLIDARIA

SALSA SFRUTTAZERO. A LEZIONE DI GIUSTIZIA DA NETZANET-SOLIDARIA

Indifferenza e silenzio sono potenti veleni sociali. Le peggiori ingiustizie si fondano sull’acquiescenza dell’uomo “normale” che non sa e non vuol sapere. L’antidoto è anche un piccolo gesto: comprare una bottiglia di salsa di pomodoro che profuma di consapevolezza e solidarietà.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT