Home»Entries posted by Matteo Della Torre

SCANDALOSO: A SAN FERDINANDO DI PUGLIA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PUBBLICO È IMPRODUTTIVO DA 35 MESI. SOLUZIONI.

SCANDALOSO: A SAN FERDINANDO DI PUGLIA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PUBBLICO È IMPRODUTTIVO DA 35 MESI. SOLUZIONI.

Quelle che ho prospettato sono soluzioni semplici e possibili. Perché nessuno ci ha pensato? Perché la situazione è stagnante da 35 mesi? Un privato di una utenza domestica, un commerciante o un imprenditore seguirebbero la pratica contando i giorni con ansia, fino a che la procedura di allacciamento non vada a buon fine e l’impianto fotovoltaico non inizi effettivamente a produrre. Le “anomalie” si verificano quando entra in gioco la Pubblica Amministrazione. Sono trascorsi 1.079 giorni dall’installazione dell’impianto fotovoltaico in questione e non credo che amministratori o dipendenti comunali siano in ansia o quantomeno preoccupati per questo SCANDALOSO RITARDO, che incide sull’impatto carbonico della nostra città e sulle tasche dei cittadini.

LA GRANDE CECITÀ PENTAFASCIOLEGHISTA SUL FUTURO DELL’ITALIA

LA GRANDE CECITÀ PENTAFASCIOLEGHISTA SUL FUTURO DELL’ITALIA

Matteo Della Torre Siamo circondati da incendi, violente ondate di calore, alluvioni devastanti, siccità su ampia scala. I climatologi e gli ambientalisti hanno suonato l’allarme del cambiamento climatico sin dal 1972. Un rapporto della Banca Mondiale del 2012 prefigura un aumento di 4 gradi della temperatura terrestre entro il 2100. Ma la scienza ci dice […]

LA COSTANTE

LA COSTANTE

  San Ferdinando di Puglia, negli ultimi 10 anni, ha avuto due gravi crisi nella gestione dei rifiuti. Nell’agosto 2010 i rifiuti debordavano dai bidoni lerci. Nel maggio 2018 le strade sono state nuovamente invase dai rifiuti. C’è una costante in queste due emergenze. ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK SEGUICI SU TWITTER

APERITIVO PLASTIC FREE

APERITIVO PLASTIC FREE

Ieri, nella splendida e accogliente cornice dello Sporting Club a Cerignola, si è svolto l’aperitivo #plasticfree. Tantissimi spunti di riflessione sono stati offerti dai volontari del Gruppo Locale di San Ferdinando di Puglia a chi è stato dei nostri: dall’analisi del grave problema legato all’uso irrazionale della plastica plastica usa e getta, alle possibili soluzioni a livello macro, meso e micro. Dagli impegni che i Governi della Terra e le multinazionali dovrebbero prendere, a quelli delle municipalità, fino ad arrivare alle scelte di consumo responsabile che ognuno di noi ha il dovere di compiere per dare risposte concrete alla drammatica emergenza dell’inquinamento da plastica.

#BreakFreeFromPlastic

#BreakFreeFromPlastic

CHIEDI ALLE AZIENDE DI FARE LA LORO PARTE CONTRO L’INQUINAMENTO DA PLASTICA. Ogni minuto, 365 giorni l’anno, l’equivalente di un camion pieno di plastica finisce in mare. La plastica usa-e-getta sta soffocando il Pianeta! È ora che le aziende smettano di usare imballaggi e contenitori in plastica monouso. 

IL FOTOVOLTAICO È COOL. NON LASCIAMOLO IN VETRINA

IL FOTOVOLTAICO È COOL. NON LASCIAMOLO IN VETRINA

Matteo Della Torre I pannelli fotovoltaici sono ormai considerati oggetti cool, tanto da comparire anche nelle vetrine dei negozi di lusso. Non lasciamo il fotovoltaico nelle vetrine. Oggi, grazie al crollo dei costi dei pannelli, l’energia fotovoltaica è sempre più competitiva (con un costo di 0,11 – 0,18 euro per kWh) rispetto all’energia elettrica prodotta […]

LA SCUOLA DEL REGRESSO SECONDO ERNESTO GALLI DELLA LOGGIA

Nella lettera aperta al neo ministro dell’Istruzione, l’editorialista nei primi due punti del suo decalogo per cambiare la scuola propone di REINTRODURRE LA PREDELLA, per sollevare di alcuni centimetri la cattedra dell’insegnante, con l’intento di evidenziare l’asimmetria gerarchica tra il docente e il discente. Il secondo punto è una conseguenza del primo: reintrodurre nelle classi di ogni ordine e grado L’OBBLIGO DI ALZARSI IN PIEDI ALL’ENTRATA DEI DOCENTI. Bastano solo questi due punti per qualificare il livello di conoscenza e competenza pedagogica di Ernesto Galli della Loggia.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT