Home»Nonviolenza»“Immondo cattolico” ovvero cristiani che hanno bisogno di odiare
Aborto

Don Paolo Zambaldi

Papa Francesco è il male.

I migranti sono “villeggianti” con la passione per lo stupro.

La pena di morte è buona, giusta e fonte di santità.

Sono sempre pronti a difendere la vita (solo quella che secondo loro merita!), a usare bambini malati come stendardi da battaglia (al limite dello sciacallaggio), adorano dissertare su embrioni e fecondazioni…

Gli islamici sono il male, tutti terroristi che trasformeranno l’Europa in una grande moschea.

Il crocifisso va usato come un’arma identitaria e deve essere appeso ovunque (ci vogliamo forse privare del bollino di qualità “cattolico doc”?).

Il Catechismo della Chiesa cattolica è citato a memoria così come passi dei Padri della Chiesa (attentamente decontestualizzati!).

Ammirano dittatori come Franco e Pinochet: modelli di politici cristiani… e a livello italiano sostengono ogni fascista e xenofobo che si affacci all’agone politico.

Omosessuali e transgender sono malati e chi predica il rispetto e invoca diritti (dentro e fuori la Chiesa) è “omoeretico”.

Solo verità nel loro universo (le loro ovviamente!), certezze assolute, mai un dubbio… “Cristiani a passo d’oca” tutti condanne e niente misericordia…

Il Vangelo e le lettere di S.Paolo diventano, in questa prospettiva perversa, una specie di “Corano cattolico” per integralisti e frustrati che hanno bisogno di qualcuno da odiare per darsi un’identità e, soprattutto un senso!  

“E chi non la pensa come noi va aggredito e intimidito…”

Oggi voglio essere particolarmente onesto con gli altri e con me stesso: Quando li sento sproloquiare ed esaltarsi penso che evidentemente usiamo le stesse parole: Dio, Chiesa, Cristo, Vangelo, ma intendiamo cose molto diverse…

Parlarci? Cercare un confronto? Provare ad aprire un dialogo? Totalmente inutile!

Come cercare di ragionare con un talebano…

E purtroppo questi soggetti infettano le nostre comunità… portando avanti spiritualismi, fondamentalismo, miracolismi. E sono pericolosi…

Perché?

Perché hanno la mentalità dei Borg della celebre saga Star Trek!

Per chi non lo sapesse: i Borg sono degli umanoidi alieni di origine sconosciuta; questa specie si è servita di nuove tecnologie per acquisire le peculiarità biologiche di specie, culture, razze e mondi diversi. Lo scopo finale è quello di diventare la “specie perfetta”; l’atto di acquisire nuovi individui viene chiamato “assimilazione”.

Il loro motto è particolarmente significativo per noi in questa analisi: “Noi siamo i Borg. Voi verrete assimilati. La resistenza è inutile.”… e ca va sans dire chi non si lascia assimilare viene eliminato.

Nelle nostre comunità sono particolarmente pericolosi perchè causano il progressivo allontanamento degli altri!

Per ogni fondamentalista che viene lasciato “blaterare” 10, 20, 30 e più persone si allontanano, spesso definitivamente dalla comunità.

Un piccolo “assaggio” di ciò a cui mi riferisco (per chi ha uno stomaco forte!):

http://www.lanuovabq.it/it

http://www.lacrocequotidiano.it/home

http://www.iltimone.org/

http://www.bastabugie.it/it/index.php

https://www.notizieprovita.it/

Fonte: www.donpaolozambaldi.it

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

 

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • NONVIOLENZA
  • ABOUT
  • CONTACT