Home»Ecologia»Terra dei fuochi, l’imprenditore dei rifiuti: “Così ho ucciso la mia terra. I veleni? Ancora là”

Alessio Viscardi

Sandro Ruotolo intervista Gaetano Vassallo, l’imprenditore camorrista proprietario della discarica di Giugliano epicentro della “terra dei fuochi”, che ha accusato l’ex-sottosegretario di Forza Italia Nicola Cosentino e ha svelato il meccanismo che ha consentito di poter sversare illegalmente milioni di tonnellate di veleni in discariche autorizzate per lo smaltimento del rifiuto solido urbano e nei terreni di quella che una volta era la Campania felix. “Siamo stati noi imprenditori a prospettare al clan dei Casalesi ‘l’affare’ e per coinvolgere le imprese del nord, siamo entrati in contatto con la Loggia Massonica P2, con Licio Gelli.” Ancora oggi si continua a sversare in maniera illegale perché conviene alle imprese per evadere il fisco e abbattere i costi. Secondo la Asl competente, tra il 2010 e il 2014, in quella terra si sono ammalate di cancro 18.067 persone, bambini donne e uomini di tutte le età: “Ho fatto cose che non dovevo fare“.

Fonte: www.youmedia.fanpage.it

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • MEDIA
  • ABOUT
  • CONTACT