Home»Ecologia»5 modi per dire addio a carbone e petrolio, da DiCaprio ai Rockefeller
Leonardo DiCaprio

Valentina Neri

A dire un netto no a carbone e petrolio non sono più solo ambientalisti e attivisti politici. Negli ultimi anni una lunga lista di “insospettabili” ha abbandonato gli investimenti nei combustibili fossili che, oltre a nuocere all’ambiente e al clima, non sembrano nemmeno più così sicuri dal punto di vista prettamente finanziario. Ecco una carrellata di nomi illustri: ci sono gli eredi del magnate Rockefeller, ma anche una star di Hollywood come Leonardo DiCaprio.

I Rockefeller danno un taglio al passato

La fortuna dei Rockefeller, i paperoni d’America per antonomasia, è legata a stretto filo alla Standard Oil, che il capostipite John D. Rockefeller fondò nel 1870. Ma i tempi cambiano e, alla vigilia del Climate Summit 2014 di New York, l’organizzazione filantropica Rockefeller Brothers Fund dà l’annuncio: gli 860 milioni di dollari investiti in aziende legate ai combustibili fossili verranno gradualmente spostati verso le energie pulite. Una decisione confermata a fine marzo di quest’anno con una nota che afferma a chiare lettere che “non vi è alcuna logica per le aziende di continuare ad esplorare nuove fonti di idrocarburi” e punta il dito contro Exxonmobil: “non possiamo più essere associati ad un gruppo con un così evidente disprezzo per l’interesse pubblico”.

Fonte: www.lifegate.it

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • ABOUT
  • CONTACT