Home»Ecologia»Agricoltura biologica»SfruttaZero 2018 Campagna di pre-acquisto
Salsa Sfruttazero

Pre-ordinando la salsa SfruttaZero diventi parte attiva della filiera.
Contribuisci a rendere la filiera economicamente sostenibile, supportando i costi che affrontiamo durante la fase agricola e trasformativa: le retribuzioni per chi lavora, le utenze, l’acquisto di materiali e materie prime.
Con l’acconto del 50% che ti chiediamo dell’intero contributo diventi a tutti gli effetti un@ finanziatore-trice del progetto, consentendoci di non ricorrere a prestiti bancari.

SFRUTTAZERO è un progetto di autoproduzione di salsa di pomodoro, condiviso tra Bari e Nardò dalle associazioni Solidaria e Diritti e Sud, con cui realizziamo una filiera agroalimentare fuori mercato e rispettosa della terra e del lavoro. Con la rete nazionale Furimercato autogestione in movimento stiamo provando a costruire un’alternativa alla Grande Distribuzione Organizzata che, imponendo il prezzo delle materie prime per ragioni di mero profitto, produce forme di sfruttamento lungo tutta la filiera, dalle campagne sino al settore della logistica e distribuzione del prodotto finito.

È UNA FILIERA AUTOGESTITA
Curiamo l’intero processo produttivo, dalla piantumazione dei pomodori sino alla distribuzione del prodotto. 
La coltivazione segue i principi dell’agroecologia.
Abbiamo scelto di restituire importanza alle colture locali, impiegando solo varietà autoctone di pomodori. Quest’anno abbiamo piantato pomodori San Marzano e Fiaschetto.
Coltiviamo i pomodori a Bari, in un terreno situato nel quartiere Japigia, un’area storicamente legata all’agricoltura e che oggi prova ancora a resistere ad un’idea di sviluppo fondata sulla speculazione edilizia.

La trasformazione avviene seguendo le tecniche della tradizionale passata di pomodoro. L’unico ingrediente presente all’interno dei nostri vesetti è il pomodoro. Non aggiungiamo altri ingredienti o conservanti.

La distribuzione raggiunge i mercatini di autoproduzioni, le cucine e gli spacci popolari, gli spazi autogestiti e le piccole botteghe grazie alle reti Fuorimercato e Genuino Clandestino.
Quest’anno grazie al furgonicino di cui ci siamo dotat@ effettueremo noi direttamente le consegne, quando ci sarà possibile, anche in tutta Italia.

È RELAZIONI SOLIDALI
Solidaria cura la filiera SfruttaZero assieme due realtà del territorio. 
Ortocircuito, il primo orto sociale di Bari nato come progetto della masseria didattica Masseria dei Monelli, che fa dell’agricoltura uno strumento di condivisione e costruzione di comunità.
Villa Roth, un’esperienza di autogestione a scopo abitativo, frutto di una vertenza da parti di rifugiat@ politici/che cui è seguita un’assegnazione di un immobile pubblico abbandonato da parte del Comune di Bari e in cui attualmente vivono assieme italiani e africani.
È COMUNITÀ FUORIMERCATO
Costruiamo una filiera partecipata e condivisa.
L’autocertificazione partecipata e i pre-ordinativi sono gli strumenti con cui consumatori e consumatrici diventano parte integrante della filiera.
Come? Avendo la possibilità di seguire tutte le fasi lavorative attraverso una partecipazione diretta e sostenendo economicamente la produzione prima della consegna della salsa.
È ETICHETTA NARRANTE 
L’etichetta trasparente comunica un modo altro di prodrurre. 
L’etichetta narrante fornisce informazioni dettagliate sulla varietà dei pomodori utilizzati, sul luogo della coltivazione e trasformazione e sui tutti costi sostenuti che vanno a determinare il prezzo di ogni singolo vasetto di salsa di pomodoro
È CASSA DI MUTUO SOCCORSO 
Il 2% del ricavato derivante dalla distribuzione viene destinato ad una Cassa di Mutuo Soccorso, nata nel 2015 assieme a Diritti a Sud, con cui sosteniamo i percorsi di rivendicazione e autodeterminazione dei e delle migranti e altre esperienze mutualistiche.
SOLIDARIA nasce a Bari nel 2014 da un gruppo di rifugiat@ politici/che african@ e giovan@ nativ@ precari/e per costruire assieme esperienze di mutualismo e lavoro collettivo cooperativistico al di fuori dalle logiche dello sfruttamento e della precarietà, fondate sulla solidarietà e l’autorganizzazione.
Un percorso che ha inizio nel 2008 supportando i e le migranti nelle rivendicazioni per il diritto ai documenti e ad un’accoglienza dignitosa, praticando forme di solidarietà dal basso ‒ sportello di orientamento legale e sanitario e corsi d’italiano ‒ e sostenendo forme di riappropriazione di immobili pubblici abbandonati a scopo abitativo.
Solidaria ha dato vita a SfruttaZero, un’autoproduzione di salsa di pomodoro, e Campagna Meticcia, un progetto di agricoltura sociale. Due sperimentazioni di un’economia sociale e solidale che provano ad essere un’effettiva risposta ai bisogni e desideri di chi vi partecipa e che sono degli anticorpi contro le crescenti pulsioni razziste che mettono sempre più in contrapposizione lavoratori locali con quelli stranieri.
Solidaria – info pre acquisto

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

 

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • ABOUT
  • CONTACT