Home»Articoli»MEDITATE SUL FALLIMENTO DELLE ISOLE ECOLOGICHE AUTOMATIZZATE DI FOGGIA
STORIA DI UN FALLIMENTO: LE ISOLE ECOLOGICHE A FOGGIA

Matteo Della Torre

A Foggia nel 2006 furono inaugurate 30 isole ecologiche automatizzate di ultima generazione (Gemini 3), presentate come la migliore tecnologia per la raccolta differenziata dei rifiuti, per un costo complessivo di 2,5 milioni di euro. Le isole ecologiche interrate e digitali hanno funzionato male per quasi due anni, poi sono state completamente abbandonate. La raccolta differenziata dei rifiuti a Foggia non ha avuto alcun beneficio dalla presenza delle isole ecologiche e continua a giacere ferma ad un inaccettabile 9%. 

Il fallimento delle isole ecologiche di Foggia, che restituisce una storia di malfunzionamenti, cattivi odori, incendi, atti vandalici e discariche selvagge dei rifiuti intorno ai totem digitali e cittadini lasciati privi dell’indispensabile memory card, dovrebbe far riflettere i sindaci dell’Aro BT3 che avrebbero l’intenzione di installare le isole ecologiche automatizzate nei loro comuni. Sindaci avvisati, sprechi e fallimenti scongiurati. Si spera.

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • MEDIA
  • LOCAL
  • ABOUT
  • CONTACT