Home»Articoli»Zuckerberg ha chiesto scusa se Facebook è stato usato per rendere il mondo un posto peggiore
Mark Zuckerberg

A molti il dettaglio non è sfuggito. Ma il messaggio di Mark Zuckerberg scritto su Facebook durante lo Yom Kippur, la festa più importante della tradizione ebraica, è sembrato un messaggio diretto al mondo. Un messaggio di scuse per l’uso che è stato fatto di Facebook da persone che hanno diviso i popoli, sobillato gli animi, sparso odio attraverso il suo Facebook.  Zuckerberg, che è ebreo, ha scritto nel giorno in cui si chiede scusa alle persone a cui un ebreo pensa di aver recato danno, ha chiesto il perdono “Per quelli che ho ferito quest’anno, chiedo perdono e tenterò di essere migliore”, ha scritto sul suo profilo personale, aggiungendo:

“Chiedo scusa per i modi in cui il mio lavoro è stato usato per dividere le persone invece che unirle, chiedo scusa e farò meglio il mio lavoro”.  

Molti hanno visto un’indicazione chiara alla galassia di odio e notizie false che hanno invaso Facebook negli ultimi anni. In tutto il mondo, influenzando diverse campagne elettorali. Quella che più gli preme è quella americana, dove non è riuscito a fermare l’acquisto di post a pagamento pro Trump da parte della propaganda filo russa. Zuckerberg, che da tempo è in odore di essere il prossimo sfidante di Trump, secondo una serie di fatti e suggestioni.

Fonte: www.agi.it

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT