Home»Ecologia»KAKEBO, IL METODO GIAPPONESE PER IMPARARE A RISPARMIARE
Kakebo

Marta Albè

Come fanno i giapponesi a risparmiare sui conti di casa? Utilizzano un libro speciale che si chiama Kakebo, una sorta di agenda dove annotare in modo pratico e sistematico tutte le spese e i risparmi.

Il Kakebo è il libro dei conti di casa a cui i giapponesi affidano il proprio budget personale. Si tratta di una sorta di agenda in cui annotare le entrate e le uscite e grazie a cui tenere traccia delle proprie abitudini di spesa.

Secondo i giapponesi l’utilizzo del Kakebo aiuta a limitare le spese inutili e a risparmiare, ma soprattutto a riflettere sulle proprie abitudini di spesa. Chi ha iniziato a usare il Kakebo sostiene che sia molto più utile per imparare a risparmiare rispetto all’annotare le spese su un file elettronico o all’utilizzo di una app.

Kakebo, perché iniziare a usarlo

Annotare le proprie spese grazie al Kakebo:

  • Aiuta a risparmiare
  • Facilita la gestione delle entrate e delle uscite
  • Permette di ricordare le spese effettuate
  • Evita lo stress da cattiva gestione finanziaria
  • Sviluppa l’autodisciplina
  • Favorisce la conoscenza di sé
  • Libera le energie mentali
  • Favorisce la tranquillità dell’anima

Come usare il kakebo dall’inizio dell’anno

Con il kakebo potrete iniziare a pianificare le vostre spese fin dal primo mese dell’anno in modo da poter fare un bilancio conclusivo alla fine dei dodici mesi.

1) All’inizio del mese o dell’anno devi cominciare a pianificare le entrate e le uscite e mettere nero su bianco le promesse di risparmio che vuoi mantenere.

 2) Nel Kakebo che puoi acquistare sotto forma di libro-agenda troverai delle caselline che ti aiuteranno a segnare le spese mese dopo mese a seconda delle categorie.
3) Il kakebo ti aiuta a fare un bilancio economico e personale delle spese effettuate sia alla fine di ogni mese che alla fine dell’anno complessivo, così che potrai farti un’idea sui traguardi raggiunti e sui punti dolenti per cui dovrai lavorare ancora per migliorare.

Come usare il kakebo mese per mese

Ogni mese di fronte al tuo kakebo dovrai inquadrare la tua situazione di partenza per quanto riguarda le spese quotidiane senza dimenticare che nella vita possono capitare delle spese straordinarie.

Ad esempio potrai provare a fissare un budget per una certa categoria di spesa di tuo interesse e in seguito potrai cercare di comprendere se avrai rispettato la cifra stabilita o se per qualche motivo ti sarà successo di spendere di più.

Annotare le spese sul kakebo ti aiuterà a tenere traccia di tutto ciò che acquisterai e che pagherai durante un determinato mese e in questo modo ti renderai conto di quando avrai fatto delle spese inutili che avresti potuto evitare. Ecco perché questo metodo è dedicato non solo a chi si occupa delle spese di casa e della famiglia ma anche a chi tende ad esagerare un po’ con lo shopping.

Tieni conto che all’inizio di ogni mese potrai già segnare sul tuo Kakebo quali saranno le uscite fisse che conosci già, come il mutuo o l’affitto.

Poi la lista si allungherà quando prenderai nota delle spese per la bolletta della luce, per il gas e per il telefono.

Una parte del tuo Kakebo sarà dedicata alle spese per la salute, un’altra alla spesa per la casa, poi ci saranno gli acquisti di abiti e accessori e così via, ricordando anche cene, uscite e extra di vario tipo che ti permetteranno di avere un quadro completo.

Dal tuo budget potrai sottrarre le spese fisse che conosci già fin dall’inizio del mese e capire quanto denaro resterà a tua disposizione nei successivi 30 giorni.

Il Kakebo ti aiuta a risparmiare perché ti permette di fissare mese dopo mese quale sarà la somma che vorrai mettere da parte, ad esempio in vista delle vacanze estive.

Potrai anche fare una lista dei punti che ti permetteranno di risparmiare e delle spese che ti vorrai impegnare a tagliare ad esempio andando alla ricerca di alternative più economiche per alcune necessità (ad esempio, scegliere il benzinaio meno caro).

Dove trovare il Kakebo

Il Kakebo si trova in vendita nelle librerie e online ma potrete trovare anche delle versioni del Kakebo in Pdf da stampare per tutto l’anno o mese per mese, con ulteriori spiegazioni per l’utilizzo.

Kakebo fai-da-te

Se negli anni passati avete già utilizzato un Kakebo che avete acquistato sotto forma di agenda potete imitarne le pagine per creare delle liste e delle tabelle personalizzate che potrete disegnare a mano o al pc per poi stamparle e compilarle a mano pagina dopo pagina come nel caso di un vero Kakebo.

L’importante è riuscire a creare diverse tabelle e colonnine per segnare i vostri risparmi e le vostre spese in base alle diverse categorie di spesa: riparazioni di casa, bollette, salute, spesa alimentare, bellezza, extra, eccetera…

Kakebo Pdf 2017

Guarda e scarica qui un esempio di Kakebo in Pdf per il 2017.

Fonte: www.greenme.it

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • ABOUT
  • CONTACT