Home»Tecno»Google Glass: ecco perché non li comprerà nessuno
Google Glass
Google Glass

Stefano Priolo

Ci siamo. È il 2014, l’anno in cui verranno messi sul mercato i Google Glass (si parla di aprile, a un prezzo di 600 dollari). L’attesa per gli occhiali che permettono una visione interattiva del mondo attraverso la proiezioni di contenuti multimediali sull’occhio dell’utente è altissima.

Ma negli ultimi giorni alcune delle più prestigiose penne del giornalismo tecnologico americano hanno previsto il flop dei Google Glass. Per primo l’analista hi-tech Robert Scoble, sulla sua pagina Google+, ha definito gli occhiali di Mountain View come “condannati all’insuccesso”. In un lungo articolo, Scoble mette in evidenza tutte le pecche tecnologiche dei Glass: poche app disponibili, prezzo troppo alto, durata della batteria scarsa, bassa qualità della fotocamera, e via dicendo.

Che i Google Glass possano avere dei limiti tecnici al lancio, però, non sembra essere il problema principale. Ben due articoli di Wired Us, infatti, evidenziano come il punto cruciale sia un altro. Mat Honan, che li ha provati per un anno, racconta in maniera molto divertente di come sia stato sistematicamente guardato di traverso o preso in giro da amici e colleghi. Senza usare giri di parole, ammette: “Ogni volta che li avevo addosso sembravo un glasshole (gioco di parole che fonde i termini glass e asshole, coglione, ndr)”.

Nel pezzo di copertina di Wired di gennaio, Bill Wasik spiega che i Google Glass sono perfetti dal punto di vista estetico, con la loro cornice in titanio e la parte elettronica ben proporzionata, ma semplicemente non fanno sentire le persone a loro agio. Dopo sei mesi dall’acquisto, quasi nessuno degli utenti stava più usando i Glass in pubblico. Il rischio, insomma, è che la percezione negativa dell’oggetto, un po’ come è avvenuto con gli auricolari bluetooth, influenzerà pesantemente le vendite.

Gli analisti americani, però, concordano tutti su una cosa. L’era del wearable computing è iniziata, e presto il fenomeno esploderà e si diffonderà globalmente come a suo tempo hanno fatto gli smartphone. Ai Google Glass, che piacciano o meno, va il merito di aver ufficialmente aperto le danze.

Fonte: www.wired.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • TECNO
  • ABOUT
  • CONTACT