Home»Città possibile»Arbor House: nel Bronx la casa popolare che fa bene all’ambiente e alla salute
Harbor House
Harbor House

Marta Albè

A New York le abitazioni realizzate secondo criteri sostenibili diventeranno alla portata di tutti. Presto la bioedilizia potrà diventare low cost nella Grande Mela, soprattutto grazie a progetti di recupero e di riqualificazione di edifici già esistenti, che ne permettono la trasformazione in abitazioni ad elevata efficienza energetica, e alla costruzione di condomini destinati alle fasce di popolazione a basso reddito.

E’ nata così Arbor House, la nuova abitazione sostenibile che è parte del programma di edilizia popolare ed ecologica della città di New York, con particolare riferimento ai quartieri del Bronx. L’edificio ha ottenuto la certificazione Leed Gold, che ne garantisce il basso impatto ambientale e l’elevata efficienza energetica.

L’edificio è stato realizzato seguendo dei criteri ben precisi di rispetto dell’ambiente e della salute di chi vi abiterà. Gli inquilini, ad esempio, avranno a disposizione lo spazio necessario per dare vita al proprio orto ed avere così a disposizione ortaggi sempre freschi e sani. I materiali da costruzione sono di provenienza locale o ottenuti grazie al riciclo di materie prime già impiegate altrove in precedenza.

Il tetto della residenza ospita una vera e propria serra per la coltivazione degli ortaggi. Per la tinteggiatura dei muri sono state utilizzate vernici ecologiche e atossiche. Le abitazioni sono inoltre dotate di pareti verdi per permettere la purificazione dell’aria. L’illuminazione naturale la fa da padrona, sia nelle stanze delle abitazioni che lungo le scale, in modo da ridurre i consumi di energia elettrica.

Arbor House prevede inoltre spazi creati appositamente per dedicarsi all’attività fisica. Persino l’azione di salire le scale è stata posta al centro di un vero e proprio programma di suggerimenti per il mantenimento della salute. Grazie a speciali tecnologie, infatti, sarà possibile conoscere la quantità di calorie bruciate salendo le scale. Arbor House comprende 124 unità abitative, con 16 studi e appartamenti dotati di una o di due camere da letto, che saranno affittati a coloro che godono di un reddito molto inferiore alla media.

Il progetto è parte del New Housing Marketplace Plan promosso dal sindaco di New York Michael Bloomberg. Si tratta di un’iniziativa milionaria che ha lo scopo di finanziare la costruzione di 165 mila edifici inseriti nell’ambito dell’edilizia popolare di cui potranno beneficiare migliaia di cittadini entro la chiusura dell’anno fiscale 2014. La costruzione di Arbor House è stata resa possibile proprio grazie ai sussidi statali e permetterà ai meno abbienti di accedere ad alloggi sostenibili che altrimenti non avrebbero potuto permettersi.

Fonte: www.greenme.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • WORLD NEWS
  • ECOLOGIA
  • ABOUT
  • CONTACT