Home»Ecologia»Quali sono le città che hanno più spazio verde
Curitiba
Curitiba

Anna Franchin

In Italia chi abita nei capoluoghi di provincia ha a disposizione circa trenta metri quadrati di spazio verde a testa. Ma quali sono le città con più parchi e giardini?

Secondo il sito Sustainable cities, una città con un ottimo rapporto di superficie verde per abitante è Curitiba, in Brasile: 52 metri quadrati. Seguono Rotterdam, nei Paesi Bassi (28,3 metri quadri), New York (23, 1 metri quadri), Madrid (14 metri quadri), Toronto, in Canada (12,6 metri quadri) e Parigi (11,5).

Ma uno studio del 2009 citato dalla Commissione europea ricorda che i cittadini di Liegi in Belgio, Oulu in Finlandia e Valenciennes in Francia possono contare su 300 metri quadrati a testa di spazio verde.

Mentre la Greater London authority ha contato che a Londra il 63 per cento dei 1.572 chilometri quadrati della capitale è occupato da spazio verde, giardini o acque. Un terzo di questa percentuale è rappresentato dai giardini privati e un terzo da verde spontaneo. Il 16 per cento del verde urbano è costituito da parchi o giardini pubblici (circa 173 chilometri quadrati in totale, secondo il London Councils). Vuol dire 105 metri quadrati per abitante.

Le città italiane

Secondo l’ultimo rapporto dell’Istat (che considera l’anno 2011), in Italia il verde urbano occupa in media il 2,7 per cento del territorio dei capoluoghi di provincia (significa più di 550 milioni di metri quadri). Sempre in media, ogni abitante ne ha a disposizione 30,3 metri quadri.

Per verde urbano l’Istat non intende solo giardini o parchi comunali, ma anche tutti gli altri spazi che in una città possono contribuire a uno stile di vita salutare: orti urbani, cortili scolastici, aree sportive all’aperto e piste ciclabili.

Nella stima del verde urbano si usano anche altri due parametri: la presenza di aree protette naturali (che sono riconosciute dalla legge e comprendono parchi nazionali, regionali e provinciali) e la densità di superficie agricola (Sau) utilizzata. 

Solo due comuni italiani superano la media nazionale in tutti e tre i parametri (verde urbano, aree protette e Sau): Matera e Lodi. A Matera quasi tutto il verde urbano è “storico”, con il parco archeologico delle chiese rupestri (Roma è la seconda città per estensione delle aree di verde storico, che coprono oltre 28 milioni di metri quadri). A Lodi invece le aree protette sono il 35 per cento del verde complessivo.

In generale sono stati promossi 43 capoluoghi, che superano la media nazionale per almeno due parametri su tre. Tra queste città ci sono: Como, Sondrio, Trento, Pordenone e Reggio Emilia al nord; Terni e Prato al centro; Potenza, Cagliari e Ragusa al sud e nelle isole.

Tra i centri urbani più grandi, hanno un buon “profilo verde” Genova, Trieste, Roma, Napoli, Palermo e Cagliari.

Fonte: www.internazionale.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • ABOUT
  • CONTACT