Home»Articoli»Primo Piano»Google sfida Spotify con la musica in streaming

Il fondatore di Google Larry Page durante la conferenza di San Francisco, il 15 maggio 2013. (Jeff Chiu, Ap/Lapresse)
Il fondatore di Google Larry Page durante la conferenza di San Francisco, il 15 maggio 2013. (Jeff Chiu, Ap/Lapresse)

Google ha presentato un nuovo servizio di streaming musicale: Google play all access. La piattaforma permette agli utenti di ascoltare milioni di brani, e rappresenta una sfida a servizi come Spotify e Pandora. L’azienda l’ha mostrato al pubblico il 15 maggio nel corso della Google I/O, la conferenza annuale che si tiene a San Francisco.

Come funziona. Google play all access è disponibile per Android, ma anche in una versione studiata per i browser, in modo simile a Deezer e Grooveshark. Il servizio è a pagamento, con una tariffa fissa di 9,99 dollari al mese. È gratuito solo per il primo mese. Per i primi abbonati, è possibile avere un’offerta a prezzo scontato.

L’applicazione permette agli utenti di creare delle playlist attingendo alla libreria di Google, ma anche aggiungendo i propri brani. C’è anche una funzione chiamata Explore, che suggerisce agli ascoltatori dei brani musicali in base ai loro ascolti e alle loro preferenze.

Lo streaming musicale di Google per ora è attivo solo negli Stati Uniti. L’azienda non ha rivelato quando arriverà anche in Europa e nel resto del mondo. La guida di The Verge:

“Non penso che questo prodotto sconvolgerà il mercato e supererà Spotify”, ha dichiarato Chris Cooke, fondatore del sito Cmu music intervistato dalla Bbc. “La cosa interessante è che Google possiede già la piattaforma per ascoltare musica più redditizia del mondo, cioè YouTube. Solo che video non si integrano con Google Play”, conclude Cooke.

Mappe rinnovate. L’azienda di Mountain View ha anche presentato la nuova versione di Google maps. Tra le novità in vista c’è grafica, rivista e migliorata, la visualizzazione in 3d, garantita dall’integrazione con Google earth, e una maggiore possibilità di personalizzare la propria mappa.

La guida di The Verge al nuovo Google maps:

Tra gli altri servizi annunciati da Google, c’è una nuova applicazione di messaggistica chiamata Google hangouts. L’app permette agli utenti di scambiare messaggi, foto e parlare in videochat. Questo prodotto è considerato una sfida a Whatsapp e Skype.

Fonte: www.internazionale.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • WORLD NEWS
  • TECNO
  • ABOUT
  • CONTACT