Home»Articoli»Editoriale»Leccaculismo a vento

Leccaculismo a vento

Matteo Della Torre

C’è una categoria di sacerdoti, che io definisco “manica a vento”, così accecati dalla loro bramosia di carriera da essere costantemente orientati verso le vicende della Curia Romana. 

Questi sacerdoti, carrieristi rampanti, durante il pontificato di Papa Benedetto XVI hanno cambiato casacca, alle volte anche in modo eclatante, per compiacere, con ostentazione, le idee del “datore dei doni”, che per loro non è lo Spirito Santo, ma il Vaticano. 

Oggi, con il pontificato di Papa Francesco, la musica sta cambiando e queste “maniche a vento” si riorientano e mutano ancora una volta casacca, fingendo di credere nella povertà, nella sobrietà della Chiesa, nell’apertura alla gente e ad ogni idea nuova che uscirà dalla bocca del Santo Padre. 

Ma, in realtà, loro non credono in nulla, se non nella loro agognata carriera. Per coronare l’ambizione di una vita, diventare vescovo o cardinale, essi entrano in una pericolosa competizione con gli altri colleghi preti o vescovi. E come succede nel ciclismo, dove spesso non si vince se non si è scientificamente dopati, così nella Chiesa non si fa carriera se non si è mediocri e servili, scivolando moralmente verso il basso.

Guai ad imbattersi in simili “maniche a vento”. C’è di che restare confusi e scandalizzati!! 

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • NONVIOLENZA
  • MEDIA
  • LOCAL
  • ABOUT
  • CONTACT