Home»Diritti umani»Siria, 77 morti in un nuovo massacro di civili

E’ salito ad almeno 77 morti, tra cui 44 nel nuovo massacro di civili in Siria che ha coinvolto molte donne e bambini, a Douma, vicino a Damasco, il bilancio delle violenze e della repressione delle forze di sicurezza siriane fedeli al presidente Bashar al-Assad, appoggiate dalle milizie pro regime degli Shebiha ‘Fantasmi’ contro i ribelli dell’esercito siriano libero (Esl).

Lo hanno riferito i Comitati locali di coordinamento della rivoluzione (Clc) citati dalla televisione araba al-Arabiya, precisando che sono in corso violenti bombardamenti in diverse località siriane contro le postazioni dei ribelli, che hanno provocato una trentina di morti in varie zone del Paese. Fonti dell’opposizione hanno inoltre rivelato che gli insorti hanno catturato due militari lealisti di alto grado.

Si tratterebbe del Generale di brigata Munir Ahmed Chelbi, dei servizi dell’intelligence siriana che si occupano della lotta contro il terrorismo, e del Maggiore Generale Faraj Shada al-Mukte, pilota dell’aviazione. Proprio Chelbi, sempre secondo le stesse fonti, sarebbe coinvolto nella strage della prigione militare di Sednaya ad Ovest di Damasco, nel luglio del 2008, costata la vita a 25 prigionieri, uccisi perché protestavano per chiedere migliori condizioni di vita nel carcere.

Intanto, l’Unicef fa sapere che mancano 11,4 milioni di euro sui 20 necessari per far fronte alle necessità di un numero crescente di bambini e adolescenti rifugiati. “Abbiamo urgente bisogno di ulteriori finanziamenti per poter continuare a portare avanti e ad espandere il programma di aiuti per tutti i bambini siriani in difficolta’, ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente Unicef Italia. “Per questo – ha aggiunto – anche Unicef Italia si sta mobilitando a favore dei piccoli rifugiati siriani. Non possiamo dimenticarli”. Finora sono 86mila i siriani registrati come rifugiati in quattro Paesi: di questi, il 50 percento sono bambini e giovani – si legge nel Piano rivisto di risposta regionale per la Siria coordinato dall’Unhcr – in cui si prevede che il totale dei rifugiati salirà a 185 mila entro dicembre 2012.

Fonte: www.eilmensile.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • WORLD NEWS
  • ABOUT
  • CONTACT