Home»Diritti umani»Rita Levi Montalcini sostiene la battaglia contro lo sgombero dei rom a Roma

La senatrice a vita e premio Nobel Rita Levi-Montalcini ha firmato l’appello “Il diritto all’alloggio non si sgombera” lanciato dall’Associazione 21 luglio per chiedere alle autorità locali la sospensione degli sgomberi forzati delle comunità rom nella città di Roma. La firma della senatrice è stata posta proprio a ridosso della Giornata Internazionale del popolo rom che si celebra in tutto il mondo domenica 8 aprile 2012.

Malgrado siano state raccolte finora più di 1600 firme e abbiano aderito circa 70 associazioni (che contano circa 65.000 soci) ed esponenti del mondo dell’arte e della cultura -dal premio Nobel Dario Fo, allo scrittore Erri De Luca, dal sacerdote don Luigi Ciottiall’attore Moni Ovadia, dall’astrofisica Margherita Hack alla scrittrice Susanna Tamaro-, gli sgomberi delle comunità rom proseguono nella città di Roma con frequenza quasi giornaliera.

Secondo il monitoraggio effettuato dall’Associazione 21 luglio sono stati 435 gli sgomberi delle comunità rom svolti all’interno del Piano Nomadi della giunta capitolina. Nel 2010 si sono registrati 170 sgomberi, nel 2011 245 e in questi primi mesi del 2012 quasi 20 sgomberi. La politica basata sugli sgomberi, costata fino a ora 6,5 milioni di euro, ha portato a una frammentazione degli insediamenti che dagli 80 informali, censiti dalle autorità nella primavera del 2009 sono passati agli attuali 289. Solo a un decimo delle persone sgomberate è stata offerta una sistemazione alternativa che però, comportando la divisione del nucleo familiare, è stata accettata solo da poche decine di donne rom che per un tempo molto limitato hanno potuto usufruire delle strutture comunali di accoglienza.

L’Associazione 21 luglio ha più volte dimostrato le gravi violazioni dei diritti umani e dell’infanzia che hanno caratterizzato ogni sgombero pianificato dall’amministrazione locale. Per tale ragione, nell’appello lanciato dall’Associazione 21 luglio, viene chiestal’immediata sospensione di ogni sgombero che non sia accompagnato da una alternativa alloggiativa adeguata

In occasione della Giornata Internazionale del popolo rom, l’Associazione 21 luglio rilancia l’appello “Il diritto all’alloggio non si sgombera” all’interno di una serata con ingresso libero organizzata in collaborazione con Amnesty International. Giovedi 12 aprile 2012 alle ore 20,00 presso il centro Brancaleone in via Levanna, 11 a Roma, l’Alexian Group, diretto da Santino Spinelli, si esibirà in concerto.

Fonte: www.agoravox.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT