Home»Ecologia»Agricoltura biologica»Guerrilla Grafters: ecco come a San Francisco gli alberi tornano a dare i loro frutti

Marta Albè

Chi sono i Guerrilla Grafters? Sono i fondatori di un nuovo movimento spontaneo e sovversivo nato in California, a San Francisco, al fine di ripopolare le città di alberi da frutto, i cui preziosi doni commestibili e gustosi possano essere accessibili a tutti. Poter raccogliere una mela o delle ciliegie da gustare al momento durante una passeggiata lungo un viale alberato è il sogno dei Guerrilla Grafters. Un sogno proibito, da parte delle autorità.

La loro attività è nata a seguito di alcune riflessioni riguardo a come in città siano presenti esclusivamente alberi da frutto di tipo ornamentale: ciliegi che non producono i loro rossi frutti e peschi dai fiori rosa dai quali non poter cogliere nessuna primizia. Ciò accade per una questione di mero ordine pubblico. I frutti maturi cadrebbero su strade e marciapiedi donando un aspetto disordinato e trascurato alle vie di comunicazione, oltre a poter costituire un pericolo per i comuni passanti, che, per disattenzione, potrebbero inciamparvi e scivolare.

I Guerrilla Grafters hanno deciso di non curarsi di simili indicazioni e di dedicare il proprio tempo libero all’innesto di rami provenienti da alberi da frutto produttivi sui tronchi di alberi ornamentali, nella speranza che la natura faccia il proprio corso e possa compiersi un piccolo miracolo: frutta locale e di stagione a disposizione dei passanti lungo le strade della città. I rami innestati potranno crescere e caricarsi di frutti dapprima in maniera quasi invisibile agli occhi dell’ignaro passante, ma creando in seguito un inaspettato effetto sorpresa.

I Guerrilla Grafters hanno inoltre escogitato una maniera molto efficace per risolvere il problema della raccolta dei frutti maturi, prima che possano cadere al suolo e risultare di disturbo per i passanti, andando inoltre sprecati. Ad ogni membro del gruppo è stata assegnata la responsabilità di prendersi cura personalmente di un numero ragionevole di alberi innestati, in modo che qualsiasi spiacevole conseguenza – comprese implicazioni con la legge – possa essere facilmente evitata. Pronti ad adottare un albero e a procedere con gli innesti?

Fonte: www.greenme.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • WORLD NEWS
  • ECOLOGIA
  • MEDIA
  • ABOUT
  • CONTACT