Home»Ecologia»Una scuola materna ecologica: che caratteristiche deve avere?

Non è mai troppo presto per insegnare ai bambini quanto sia importante salvaguardare l’ambiente e vivere nel rispetto della natura. Ma come potrebbero muoversi coloro che avessero a cuore di fondare una scuola materna con caratteristiche ecologiche? Un esempio al riguardo, che speriamo diventi un modello per molte altre iniziative simili è quello dell’asilo ecologico di Pontecagnano, in provincia di Salerno – allestito all’interno di un centro commerciale.

Una struttura a impatto zero nell’arredamento, che utilizza esclusivamente materiali e strumenti ecocompatibili e atossici e implementa un approccio pedagogico volto a insegnare ai più piccoli la cultura sostenibile ai piccoli mediante attività ludiche e laboratori.

Qui la raccolta differenziata è una parola d’ordine; i mobili sono riciclati, il pavimento è in linoleum. Domotica per regolare luce e musica, percorsi sensoriali e riciclo creativo degli oggetti come bottiglie di plastica, bicchieri di carta, rotoli di carta igienica, contenitori per uova, gusci di noci che si trasformano in giocattoli. Il metodo pedagogico della scuola materna è fondato sulle “Sette intelligenze di Howard Gardner” e calibrato su un tempo minimo di permanenza quotidiana di due ore. L’asilo è aperto 7 giorni su 7 e le tariffe sono proporzionali alle disponibilità della famiglia.

Fonte: www.soloecologia.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • NONVIOLENZA
  • ECOLOGIA
  • ABOUT
  • CONTACT