Home»Ecologia»Banditi del clima
Bandito del clima

Pensavamo che quel provvedimento ingiusto e inaccettabile – destinato ai criminali – venisse ritirato. Invece no. È da più di un mese che Salvatore, il responsabile della nostra campagna Energia e Clima, è stato allontanato da Roma con un foglio di via per una protesta nonviolenta in difesa del clima.

Greenpeace

Sai che ti succede in Italia se protesti in difesa del clima? Vieni allontanato come si fa con le persone pericolose, moleste o dedite ad attività mafiose. È successo a Salvatore, il nostro responsabile della campagna Energia e Clima, bandito da Roma per l’azione di protesta dello scorso 6 dicembre davanti a Palazzo Chigi.

In quei giorni era in corso a Durban la conferenza delle Nazioni Unite sul clima e Greenpeace protestava per chiedere al nostro governo di impegnarsi concretamente contro i cambiamenti climatici. A Durban i politici hanno dato ascolto alle multinazionali dell’inquinamento e non ai cittadini, mentre a Salvatore è stato imposto un foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nella capitale per due anni. Come si fa con i criminali.

Se credi anche tu che denunciare le conseguenze dei cambiamenti climatici sia un atto di responsabilità civile – e non un atto criminale – vai sul sito www.banditidelclima.org e scegli di far parte dei banditi del clima.

Dobbiamo essere in tanti a denunciare l’ingiustizia di questo provvedimento. Se un attivista di Greenpeace è un bandito, tutti noi siamo banditi del clima.

Vai sul sito, compila il form e carica la tua foto.

Fonte: www.banditidelclima.org

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • MEDIA
  • ABOUT
  • CONTACT