Home»Articoli»I 50 migliori siti web del 2011
Instantpaper

Musica, videogiochi, salute o sport. Informazione, cultura, 2.0 e servizi. E persino le lezioni di Yale. Ecco i migliori luoghi della Rete.

Philip Di Salvo

Gli utenti scelgono 8 canzoni e le condividono, come su Pandora, ma al posto degli algoritmi ci sono le scelte delle persone. Come all’epoca delle cassette: 8tracks

Le cose che si possono fare o vedere online sono sostanzialmente infinite. Time Magazine ha raccolto i 50 migliori siti web dell’anno. Alcuni molto famosi, altri ancora da scoprire. L’ambito “social” va chiaramente per la maggiore e si può applicare alla condivisione delle foto o alla creazione di playlist musicali, come nel caso di 8tracks o di Turntable.fm (che però non funziona ancora in Italia) o il bellissimo Proust che vi consente di creare una personale timeline della vostra vita con foto e video. 

Per l’informazione, soprattutto sportiva, si estende il modello Huff Post come nel caso di Bleacher Report, un portale curato da appassionati e tifosi. Utilissimo Instapaper che vi consente di salvare articoli e testi online che non avete voglia di leggere sul momento insieme a Kickstarter, il sito che dovete frequentare se avete una buona idea, tanta iniziativa ma pochi soldi. Tra i social media immancabile Quora, il network più elitario del Web e Storify, che aggrega i contenuti di Facebook e Twitter relativi a un argomento per non farvi perdere nemmeno un elemento. Infine, portali tematici per soddisfare gli interessi di qualsiasi sottocultura geek: dai videogame (per tablet o vintage che siano), fino alla Nascar e alle abitudini Zen. Infine, se vi avanza tempo, potete sempre seguire in streaming una lezione dell’università di Yale.

Fonte: www.wired.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • TECNO
  • ABOUT
  • CONTACT