Home»Articoli»Editoriale»Un paese marcio dentro

Italia marcia

Gennaro Carotenuto

Cito tre episodi delle ultime ore:

1) Paolo Villaggio, povero vecchio, attribuisce la colpa dell’alluvione alla meridionalizzazione di Genova.

2) Per l’ex portiere di calcio Rampulla (un’eterna riserva se ricordo bene, troppa panchina fa male) a Napoli ci sono continuamente morti in sparatorie, i morti per alluvione contano come quelli nelle sparatorie.

3) Il deputato della Lega Davide Cavallotto plaude all’alluvione che ha costretto i rom ad allontanarsi dai campi.

No, non ci salveranno le dimissioni di Berlusconi. Questo paese è abitato da troppa gente marcia dentro.

Fonte: www.gennarocarotenuto.it

eBook

2 Responses to "Un paese marcio dentro"

  1. Matteo   9 novembre 2011 at 14:56

    Parole dure, ma vere, tristemente vere!

  2. Marcello Marani   9 novembre 2011 at 10:16

    Magari fossero “marci dentro”, perchè almeno avremmo la fortuna che madre natura li raccoglierebbe presto, mentre invece, ritengo che siano degli untori, spargitori sani di sostanze assassine e genocide.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT