Home»Articoli»eBook Vs. libro in carta: qual’è il più ecologico?
ebook

Un eBook è più ecologico di un libro di carta? Qual’è di fatto la loro impronta ecologica?

Facciamo due conti: negli Stati Uniti dal 2008 a oggi i mercato dei libri digitali è passato dallo 0,6% al 6,8%. Amazon detiene il 70% dei fruitori di eBook, la libreria virtuale vanta 950mila titoli e tra i generi più venduti i romanzi in versione elettronica che nel 2010 hanno rappresentato il 13,6% delle vendite contro il 25,7% della versione cartacea. Un mercato in crescita che inizia a avere un impatto anche ambientale. Ma quale?

Se si prende in considerazione tutta la filiera di produzione di un libro di carta si arriva alla emissione di 7,5 Kg di CO2, secondo le stime di Cleantech. Incide moltissimo il trasporto, ovviamente. Sempre secondo Cleantech un Ipad costa in temini ambientali l’equivalente di 130 Kg di CO2 mentre un Kindle l’equivalente di 168 Kg. Per pareggiare la spesa in carbonio di un Ipad bisognerebbe leggere almeno 18 eBook e 23 su Kindle.

Ma è da precisare che non tutti i sistemi di conteggio dell’impronta ecologica convergono su queste cifre.

Dall’altro canto un eBook necessita di apparecchiature elettroniche per essere fruito. E ogni oggetto elettronico necessita delle preziose Terre rare per essere prodotto. Stima Sylvain Angerand, dell’associazione Amis de la Terre che:

I prodotti tecnologici necessitano dell’estreazione di minerali preziosi come il coltan, litio o terre rare per allungare la vita delle batterie. La ricerca di nuove miniere è una delle maggiori cause della deforestazione e più in generale degli ecosistemi.

Probabilmente la soluzione meno invasiva per l’ambiente consiste nell’acquistare libri in carta riciclata, nel baratto e nello scambio di volumi.

Fonte: www.ecoblog.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT