Home»Ecologia»Facebook sceglie la Svezia e le rinnovabili
Svezia

Alessio Lana

Facebook passa alle rinnovabili e nella sua espansione ha pensato di aprire il primo data warehouse in Europa. Dopo aver setacciato più di 100 siti, il colosso di Zuckerberg ha scelto Luleå, cittadina svedese poco sotto il circolo polare artico per parcheggiare i suoi server. 

Una scelta non casuale ovviamente, visto che la città offre l’energia elettrica al prezzo più basso in Europa ed è il posto ideale per aprire il primo data warehouse del mondo alimentato da energie rinnovabili. Merito delle abbondanti risorse idroelettriche che permettono di avere energia pulita praticamente gratis e del clima freddo che abbatte i costi per il raffreddamento dei server. 

Facebook continua insomma la sua annosa battaglia per il risparmio energetico, che si traduce in un guadagno per la sua immagine e in un significativo calo dei costi. Già da tempo i suoi server vengono modificati per togliere tutti gli elementi inutili che sprecano energia come le schede video ma il nuovo centro userà il 32 per cento in meno di elettricità rispetto ai centri tradizionali. 

L’investimento previsto dovrebbe aggirarsi intorno ai 500 milioni di dollari e nei suoi 30 mila metri quadrati passeranno i dati provenienti da Europa, Medio Oriente e Africa, l’area conosciuta come EMEA, nel linguaggio aziendale. 

” Questa è una pietra miliare per la nostra città”, è il commento del sindaco di Luleå Karl Petersen, che spera di attrarre così altre imprese. Anche l’ hi-tech insomma inizia a guardare alle rinnovabili.

Fonte: www.wired.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • WORLD NEWS
  • ECOLOGIA
  • TECNO
  • ABOUT
  • CONTACT