Home»Ecologia»Come riciclare i fondi del caffè
Fondi di caffé

Buongiorno, un caffè per iniziare bene la giornata? Noi preferiamo la moka, più ecologica delle cialde oppure una macchina per il caffè a pressione, per la quale non serve l’elettricità. E i fondi del caffè che fine fanno? Sappiate che si possono riutilizzare in molti modi, vediamoli insieme.

n cucina svolgono molteplici usi: sono perfetti come antiodore. Dopo aver cucinato basterà sfregarsi le mani con i fondi per eliminare l’odore tipico delle mani dei cuochi che maneggiano cipolle, aglio, pesce e quant’altro. Oppure possiamo utilizzarli per eliminare gli odori dal frigorifero: basterà inserirne una ciotolina piena su un ripiano. Allo stesso modo, posizionati alla base del posacenere, elimineranno l’odore di sigaretta.

I fondi del caffè sono ottimi anche come leggero abrasivo per eliminare gli antiestetici graffietti dagli oggetti di uso quotidiano. Per lo stesso principio possiamo utilizzarli per una delicata esfoliazione della pelle del corpo, basterà massaggiare con movimenti circolare i fondi sulla pelle e poi risciacquare con cura. La vostra pelle risulterà più morbida e tonica.

Quando si lavano pentole e padelle particolarmente unte, un fondo di caffè sfregato sulla superficie avrà un effetto sgrassante e permetterà di risparmiare detersivo.

Se vogliamo provare a tingere di nuovo colore la nostra vecchia maglietta, possiamo utilizzare i fondi del caffè, con una tecnica di batik perfettamente ecologica.

Avete mai pensato che i vostri capelli risplenderanno di nuovi riflessi scuri se passate dei fondi di caffè su di essi prima del risciacquo finale? Donano delle bellissime sfumature senza dover ricorrere al parrucchiere… e al portafoglio.

Dal punto di vista estetico i fondi di caffè sono un toccasana nella lotta contro la cellulite. L’impacco si prepara in maniera semplicissima: fondi di caffè, acqua, un cucchiaino di miele e due gocce di olio di oliva per amalgamare il composto: spalmatelo sulle zone interessate e lasciatelo agire per 30 minuti, poi risciacquate con acqua fredda.

Infine, come molti di voi già sapranno, i fondi di caffè sono ottimi alleati della nostra terra e delle nostre piante, poiché contengono azoto, fosforo, potassio, calcio, magnesio e zolfo. Usiamoli perciò per concimare le piante spargendo un po’ di caffè alla loro base oppure direttamente sul prato. Inoltre, sono anche un rimedio naturale per tenere lontane le lumache e le formiche dall’insalata nell’orto.

Nella peggiore delle ipotesi, i fondi di caffè possono diventare un importante elemento costitutivo del compost, specie quando si ha bisogno di acidificare il terreno.

Pensate che la catena americana Starbucks, specializzata nel servire caffè, prepara speciali sacchetti di fondi caffè da regalare ai suoi clienti per l’utilizzo come fertilizzante nell’orto o nel giardino. Provate anche con il bar più di vicino a casa vostra: probabilmente saranno solo contenti di venirvi incontro!

Allora? Ce lo prendiamo più volentieri un caffè?

Fonte: www.soloecologia.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • ABOUT
  • CONTACT