Home»Ecologia»Agricoltura biologica»Una nube tossica nel milanese

Trattore spande erbicida

Una ventina di ricoverati nella notte a Settala con forte irritazione delle vie respiratorie. La causa? Forse diserbanti, ma si continua a indagare.

Nella notte una ventina di persone si sono sentite male a causa di una nube tossica nell’hinterland milanese. La zona colpita è a Est del capoluogo meneghino, nell’area di Settala, e i primi disturbi agli occhi e alle vie respiratorie sono iniziati intorno alle 22 di mercoledì sera. Nessun ferito grave, solo 6 persone ricoverate all’ospedale di Melzo e presto dimesse, dopo aver riscontrato forte irritazione alle vie respiratorie, lacrimazione e irritazione agli occhi.

Ma da dove proviene quella che l’Azienda regionale di emergenza e urgenza (Areu) ha definito una nube tossica? Le prime indagini si concentrano sui fumi che si potrebbero essere sprigionati dal diserbante utilizzato nella mattinata di ieri nei campi attorno a Settala. Nell’area, però, ci sono anche diverse aziente chimiche e ci si sta accertando che non sia successo nulla agli impianti. Un odore acre sembra ancora permanere nella zona. Vi terremo aggiornati sulla questione.

Fonte: www.wired.it

eBook

One Response to "Una nube tossica nel milanese"

  1. Donato Pasqualicchio   1 maggio 2011 at 19:33

    Vai a indagare nelle campagne della Puglia prevalentemente viticola si Spandono migliaia di tonnellate di pesticidi e veleni all’anno,la chiamano anche uva biologica. Nel mio piccolo sto sperimentando che l’uva biologica si può produrre veramente senza usare veleni e pesticidi. Salvando l’ambiente.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • ABOUT
  • CONTACT