Home»Articoli»A Fukushima Daiichi una crepa nel reattore Nr.2. Inquinata la falda acquifera

 

Fuoriuscita di acqua contaminata dal reattore 2 della centrale di Fukushima (AP Photo)

Inquinata la falda acquifera sotto la centrale di Fukushima Daiichi. Ma a compromettere ulteriormente il già complesso scenario è stata anche la scoperta, poche ore fa, di una crepa sulla struttura in cemento del reattore Nr.2. Secondo la Tepco, il gestore, potrebbe essere proprio questa fessura l’origine degli alti livelli di radiazioni misurate negli ultimi giorni al largo delle coste dell’arcipelago. Tuttavia si ignora se sia proprio il reattore Nr.2 il responsabile.

Secondo l’Agence de sûreté nucléaire et industrielle giapponese, la Tepco dovrà iniettare nella crepa del cemento per impedire la fuga di radiazioni. Tra l’altro una crepa è stata scoperta su un pozzo di recupero dell’acqua contaminata da radiazioni (quella che precedentemente è versata sui reattori per raffreddarli). Il liquido con una radioattività pari a 1000 millisieverts per ora, finisce direttamente in mare.

Fonte: France Soir

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • MEDIA
  • ABOUT
  • CONTACT