Home»Articoli»Cupertino sceglie Norman Foster per costruire “l’Apple Town”

Norman Foster

Il celebre architetto britannico Norman Foster sarebbe stato scelto da Apple per riprogettare il nuovo campus da 60 acri acquistato a Cupertino. L’Apple town conterà esclusivamente sull’energia solare, con un’economia zero-carbonio, e un’ecologia zero-rifiuti. Il campus sfrutterà “materiali polifunzionali, attrezzattura all’avanguardia e tecnologie avanzate nel campo delle risorse energetiche rinnovabili”.

Mauro Notarianni

Il giornale spagnolo El Economista, riferisce che il celebre architetto britannico Norman Foster è stato scelto da Apple per progettare il nuovo campus da 60 acri acquistato a Cupertino e che in precedenza era di HP. Norman Foster e il suo studio di architettura Foster + Partners sono noti per aver progettato il viadotto di Millau, la cupola del Reichstag e la torre della Swiss Re di Londra (conosciuta come The Gherkin, “il cetriolo”) e il progetto Masdar (illustrazione in basso), “la città sorgente” pianificata ad Abu Dhabi (negli Emirati Arabi Uniti), un modello simile a quanto l’architetto avrebbe in mente per Apple e che El Economista ha ribattezzato “Apple town”. Così come la città di Abu Dhabi, l’Apple town conterà esclusivamente sull’energia solare, con un’economia zero-carbonio, e un’ecologia zero-rifiuti. Il campus sfrutterà “materiali polifunzionali, attrezzattura all’avanguardia e tecnologie avanzate nel campo delle risorse energetiche rinnovabili”. La “città nella città” ospiterà il team di progettazione, ricerca e sviluppo e sarà collegato allo “storico” campus di 1 Infinite Loop tramite una rete di trasporto sotterraneo, lasciando in alto spazio a grandi parchi.

Fonte: www.macitynet.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • TECNO
  • ABOUT
  • CONTACT