Home»Ecologia»Energy Revolution»Storico sorpasso. L’energia solare costa meno di quella nucleare

Fotovoltaico supera il nucleare

L’energia elettrica prodotta dagli impianti solari fotovoltaici costa meno di quella prodotta dalle centrali nucleari. Parola di un docente universitario di Economia. Lo storico sorpasso è avvenuto in questo 2010.

I suoi calcoli prendono in considerazione unicamente la realtà e le cifre del North Carolina (Stati Uniti), se proprio vogliamo cercare il pelo nell’uovo.

Ma il trend è quello, alla faccia della rinascita nucleare voluta dal Governo italiano, dei falsi proclami relativi all’energia nucleare a basso prezzo e dei futuri spot per convincere i recalcitranti italiani che l’atomo è cosa buona e giusta

Lo studio su costi del nucleare e costi del fotovoltaico è di John Blackburn, docente di economia della Duke University. Si intitola “Solar and Nuclear Costs — The Historic Crossover”. Trovate il link al testo completo in fondo.

l succo del suo lavoro: il costo per la costruzione delle centrali nucleari è in aumento. Il costo degli impianti fotovoltaici è invece in diminuzione.

Costi energia solare e nucleare

Così è diventato più conveniente produrre energia dal sole, al costo di 16 centesimi di dollaro al kilowattora, che corrispondono circa a 12 centesimi di euro.

Nel 2002 un reattore nucleare costava circa 3 miliardi di dollari. Ora il costo medio è salito a 10 miliardi di dollari, e sono verosimili ulteriori rialzi. Di mio, aggiungo l’esempio di Olkiluoto, il gemello finlandese dei reattori Epr che si vogliono costruire in italia.

Data questa situazione, dice ancora lo studioso, nessuna impresa è disposta ad affrontare la costruzione di una centrale nucleare senza la certezza di essere appoggiata dallo Stato.

L’appoggio (anche questa è una mia aggiunta) si traduce in denaro prelevato dalle tasche dei contribuenti, direttamente e/o attraverso le bollette dell’energia elettrica.

Non a caso in Italia si parla della necessità di fissare un prezzo garantito per la futura energia proveniente dall’atomo. Non a caso Obama ha fornito garanzie basate sul denaro pubblico alla costruzione di nuove centrali nucleari negli Usa: una cosa che non aveva fatto neanche Bush.

Fonte: www.blogeko.it


L’articolo di John Blackburn
“Solar and Nuclear Costs — The Historic Crossover”

Sul New York Times l’energia nucleare non è più vantaggiosa dal punto di vista economico

eBook

One Response to "Storico sorpasso. L’energia solare costa meno di quella nucleare"

  1. Uranio Mazzanti   6 agosto 2010 at 16:34

    Dall’articolo di Blackburn:”…..It is true that solar electricity enjoys tax benefits which, at the moment, help lower costs to customers. However, since the late 1990s the trend of cost decline in solar technology has been so great that solar electricity is fully expected to be cost-competitive without subsidies within the decade.”

    Vedete siamo sempre lì, si danno notizie che, se non approfondite, creano falsi convincimenti.
    Servono numeri seri e creare attesa da parte dei cittadini (anche consumatori) su trasparenza nelle “notizie”. E quindi:
    “qualcuno mi vorrà dire quanto contribuisce l’incentivo pubblico nel rendere energeticamente conveniente (non per il cittadino ma rispetto a forme tradizionali) l’energia solare fotovoltaica?”.
    Il costo energetico di produzione del pannello fotovoltaico (quanta energia fossile va spesa per arrivare a produrre le celle di Silicio ecc. ecc.) quanto entra nel bilancio dell’energia che poi il pannello mi restituirà negli anni?
    Quando si parla quindi di convenienza energetica del fotovoltaico si considera anche questo aspetto di bilancio?
    Non è una domanda retorica o provocatoria ma una domanda tout-court. Mi piacerebbe avere evidenza di un bilancio energetico positivo del sistema.
    Grazie.
    Saluti
    Uranio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • ABOUT
  • CONTACT