Home»Articoli»Sono passati sei mesi, ma Haiti sta ancora morendo
Haiti

La mappa di Haiti rappresentata come una faccia piangente che implora “Vi prego, aiutateci”. È un murales di Moise “Jerry” Rosembert, il più famoso writer di Haiti, comparso sui muri della capitale subito dopo il terremoto del 12 gennaio 2010.

L’ultimo murales di Jerry rappresenta un anziano che tiene in braccio un bambino piangente avvolto in una bandiera haitiana. Racconta un’angoscia diversa, la frustrazione e la rabbia che si stanno diffondendo tra gli haitiani. Dopo le grandi promesse arrivate a ridosso del terremoto, oggi si sentono abbandonati.

A sei mesi dal fortissimo sisma che ha colpito l’isola di Haiti, causando almeno 230mila morti e trecentomila feriti, l’Observer pubblica un’inchiesta sulla ricostruzione e spiega che c’è ancora molto da fare.

Peter Beaumont e Mustafa Khaili hanno intervistato molti sopravvissuti e raccolto le loro aspettative e la loro delusione. Le interviste video e le immagini mostrano che il paese, a cui il mondo aveva promesso aiuti per 5,3 miliardi di dollari, oggi è abbandonato.

Molte ong, tra cui Save the Children, denunciano che la “maggior parte delle persone ha scarso accesso a un riparo sicuro, acqua potabile, elettricità e medicine”. E la stagione degli uragani è alle porte: i rischi per tutte le persone ancora senza una casa sono incalcolabili.

Degli aiuti internazionali promessi è arrivata solo una piccola parte, nessuno vuole donare niente fino a quando non sarà presentato un piano di ricostruzione sensato e organizzato. Il governo però, già debole prima del terremoto, oggi sembra bloccato. Ma la colpa non è solo interna.

La Commissione per la ricostruzione di Haiti, guidata dall’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, si è riunita per la prima volta solo un mese fa. Non sono stati neppure consegnati alcuni necessari materiali da costruzione. Il mondo sembra aver deciso di dimenticare Haiti, come prima del terremoto.

Fonte: www.internazionale.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ABOUT
  • CONTACT