Home»Città possibile»Comuni virtuosi»Zanzare: anche a Venezia si combattono con i pipistrelli. In arrivo le bat box
Bat Box
Difficile che sia per moda, più probabile che si stia spargendo la notizia: la lotta biologica alle zanzare funziona, per farle fuori ci vogliono i pipistrelli. D’altronde se la natura li ha creati per mangiare zanzare, perchè non approfittarne?

Secondo quanto riporta il Corriere del Veneto nel profondo nord est del nostro paese sarebbero in molti ad aver scelto questa soluzione: nei negozi, infatti, le bat box vanno a ruba. Queste semplicissime scatolette di legno offrono una tana ai pipistrelli che, appena ne trovano una, la utilizzano come rifugio diurno.

Pipistrello

Ma la notte si mettono al lavoro: altro che insettidici, i pipistrelli vanno ad una media dalle 500 alle 1000 zanzare a notte. Difficile che i prodotti chimici riescano a raggiungere questi risultati. Anzi, la chimica non risolve il problema perchè, solitamente, le varie piastrine e diffusori altro non fanno che allontanare le zanzare, quando ci riescono. Mentre i pipistrelli le zanzare se le mangiano e le tolgono di torno definitivamente.

Dopo Asti, pioniere tra i comuni italiani che hanno sposato la lotta ecocompatibile alle zanzare, anche altri municipi come Treviso, Verona e Vicenza hanno scelto la stessa soluzione.

I cittadini, evidentemente, vedendole in giro si saranno chiesti cosa sono e si è sparsa la voce. Ecco, allora, l’assalto allo scaffale: nei grandi magazzini del Veneto le bat box vanno a ruba. Un ottimo affare per chi le vende, ma anche per l’ambiente.

Fonte: www.ecoblog.it

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • ABOUT
  • CONTACT