Home»Foto»L’INVASIONE DEGLI ORANGHI ALL’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI NESTLÉ

Greenpeace all'assemblea degli azionisti della Nestlè

All’interno dell’assemblea generale mentre gli attivisti srotolavano uno striscione, Pat Venditti – direttore della campagna Foreste di Greenpeace International, è salito sul palco, ha preso il microfono e ha chiesto a Nestlé di escludere dall’intera filiera produttiva l’olio di palma del “campione” della deforestazione, Sinar Mas.

Chiediamo a Nestlé e all’intera assemblea degli azionisti di cambiare le proprie KitKatstrofiche politiche di acquisto. Procurandosi olio di palma e carta proveniente dalla deforestazione, la multinazionale sta causando disastri ambientali come il cambiamento climatico e l’estinzione degli ultimi oranghi.

I nostri attivisti dall’interno dell’assemblea hanno anche invitato gli azionisti a visitare il sito www.greenpeace.org/kitkat per ricevere tutti i messaggi che la community web gli sta inviando.

Quando il 17 marzo scorso, abbiamo lanciato la campagna “Kit Kat Killer, come reazione Nestlé ha interrotto i propri contratti di fornitura diretti con Sinar Mas ma ha continuato a comprare olio di palma di Sinar Mas attraverso aziende terze come Cargill.

Greenpeace durante l'assemblea degli azionisti Nestlè

Non sono bastate a Nestlé le 200mila e-mail e fax inviate dai consumatori che hanno chiesto di fermare la KitKatastrofe e impedire all’olio di palma di Sinar Mas e alla carta per il packaging dei prodotti di APP (multinazionale di proprietà della Sinar Mas) di contaminare la filiera dei prodotti a marchio Nestlé. La campagna continua.

Fonte: www.greenpeace.org/italy

Wikipedia: Greenpeace

eBook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Contatti

Uomoplanetario.org

Email

Telefono+39 (340) 1046944

×
  • HOME
  • ECOLOGIA
  • ABOUT
  • CONTACT